QR code per la pagina originale

Windows 10 November Update, bug in BitLocker

Windows 10 November Update presenterebbe un bug in BitLocker che impedirebbe agli utenti di crittografare correttamente il disco fisso

,

Windows 10 November Update sembrerebbe soffrire di un problema nell’utilizzo della tecnologia di crittografia BitLocker. Molti utenti, infatti, lamenterebbero l’impossibilità di utilizzare BitLocker, presente di default nel sistema operativo, per crittografare i dati del sistema operativo per impedire che possano essere rubati e copiati. In particoalre, il problema riguarderebbe solamente le installazioni “pulite”, cioè quelle effettuate da zero di Windows 10 November Update.

Infatti, all’interno del forum di TechNet, alcuni utenti segnalano che a seguito di un’installazione pulita di Windows 10 November Update, BitLocker non può essere avvito in quanto provando ad utilizzarlo, la procedura guidata dell’utility segnalerebbe un messaggio di errore interrompendo la procedura. Per poter utilizzare questo importante strumento di sicurezza, soprattutto in ambito aziendale, gli utenti devono prima avviarlo utilizzando la build RTM di Windows 10 e poi effettuare l’aggiornamento a November Update. Tuttavia, se BitLocker verrà poi disabilitato, al momento del riavvio sarà visualizzato comunque il messaggio d’errore.

Probabilmente, il problema è da ricercarsi in qualche modificata effettuata da Microsoft su BitLocker all’interno dell’ultima build di Windows 10 distribuita agli utenti. Microsoft non si è ancora sbilanciata ufficialmente su questo problema, tuttavia appare curioso che in concomitanza della scoperta di questo bug, la casa di Redmond abbia rimosso la possibilità di utilizzare Media Creation Tool per effettuare un’installazione diretta e pulita di November Update.

Alcuni utenti starebbero, infatti, speculando che i due fatti sarebbero direttamente collegati visto che il problema con BitLocker si riscontra effettuando un’installazione diretta e pulita di November Update cosa che sino a poche ore fa Media Creation Tool permetteva di fare in pochi click.