QR code per la pagina originale

Google I/O 2018: novità annunciate per Google Foto

Suggerimenti per la correzione automatica delle immagini e per la condivisione degli elementi con i contatti: le novità della piattaforma Google Foto.

,

Anche Google Foto è tra le piattaforme di bigG che sempre più beneficiano di un’implementazione profonda dell’intelligenza artificiale. Le ultime novità dedicate al servizio sono state annunciate sul palco del keynote che ha aperto l’evento I/O 2018 destinato alla community di sviluppatori, a tre anni esatti di distanza dal debutto di quello che oggi è ben più di un contenitore cloud per le immagini.

Una di queste riguarda la comparsa di suggerimenti mirati e forniti all’utente per migliorare le immagini apportando operazioni basilari di editing per quanto riguarda parametri come la luminosità o la rotazione degli scatti. Un buon esempio è fornito dall’animazione allegata di seguito: è sufficiente aprire la foto del proprio amico a quattro zampe per visualizzare nella parte inferiore dello schermo il pulsante “Fix Brightness”, poiché il sistema identifica che l’immagine è sottoesposta. Premendolo viene corretta all’istante la luminosità e l’utente può salvare la modifica oppure annullarla con un altro rapido tocco sul display dello smartphone.

I suggerimenti per migliorare la qualità delle immagini mostrati da Google Foto

I suggerimenti per migliorare la qualità delle immagini mostrati da Google Foto

Lo stesso vale per gli elementi che la piattaforma consiglia di archiviare, in questo caso la fotografia scattata a una bozza scritta a mano.

Google Foto suggerisce l'archiviazione dei file

Google Foto suggerisce l’archiviazione dei file

Interessanti e utili anche i suggerimenti relativi alla condivisione delle immagini con le persone identificate all’interno degli scatti tramite riconoscimento facciale.

Google Foto identifica i soggetti delle immagini e suggerisce di condividerle con loro

Google Foto identifica i soggetti delle immagini e suggerisce di condividerle con loro

Un’altra novità è quella denominata Color Pop: integrata nella sezione Assistente dell’applicazione, individua il soggetto dell’immagine e gli dona enfasi desaturando lo sfondo. Il risultato è quello visibile di seguito.

Google Foto: la funzionalità Color Pop

Google Foto: la funzionalità Color Pop

La carrellata si conclude con Colorize, una feature in grado di donare colore alle foto in bianco e nero. Tutte le novità annunciate per Google Foto saranno disponibili entro un paio di mesi, come affermato da Sundar Pichai dal palco dell’I/O.

Google Foto: Colorize

Google Foto: Colorize

Fonte: Google • Immagine: Google