QR code per la pagina originale

Elon Musk, 1 dollaro per viaggiare nei tunnel

Elon Musk ha svelato i progetti futuri di The Boring Company per la città di Los Angeles; le persone potranno viaggiare per un dollaro su pod elettrici.

,

Elon Musk ha discusso di alcune novità riguardanti il suo progetto di tunnel per il trasporto urbano che la sua società The Boring Company sta portando avanti a Los Angeles. Elon Musk e il capo del progetto Steve Davis hanno illustrato molti dettagli delle loro visioni per una rete sotterranea di tunnel che potrebbe alleviare i problemi di traffico nelle grandi città. Musk ha sottolineato alcune differenze tra il loro piano e gli attuali sistemi di trasporto di massa, come le metropolitane. La differenza principale è che stanno progettando di avere molte più stazioni per entrare e uscire dal sistema di transito sotterraneo, ma nella maggior parte dei casi queste stazioni saranno molto più piccole di una stazione della metropolitana.

In questo modo dovrebbero essere in grado di offrire un sistema di trasporto maggiormente efficiente con accessi più vicini alle abitazioni delle persone. Il progetto prevede anche la realizzazione di tunnel su livelli differenti e con più corsie, il che li renderebbe più simili ad un sistema autostradale. Al loro interno, però, potranno circolare solamente i pod automatici ed elettrici che The Boring Company chiama “Loop“. Questi pod potranno trasportare sino a 16 passeggeri e viaggeranno ad una velocità sino a 150 miglia orarie, cioè a circa 240 Km/h. Musk ha anche affermato di stare valutando la possibilità di offrire una tariffa per il trasporto di appena un dollaro. Tuttavia, l’intero progetto dipenderà molto dalla possibilità di ridurre i costi di realizzazione dei tunnel. In tal senso, Musk ha rivelato anche alcuni progetti che dovrebbero permettere alla società di abbassare i costi di realizzazione dei tunnel.

Il problema principale, però, rimane la velocità con cui questi tunnel sono realizzati. Davis ha detto che Musk ha sfidato la sua squadra nel centrare l’obiettivo di arrivare a scavare ad una velocità di circa 0,3 miglia orarie che è 1/10 della velocità media di una camminata. Attualmente i tunnel avanzano ad una velocità di 0,003 miglia orarie. Una delle problematiche maggiori che rallentano la costruzione dei tunnel è il processo di rafforzamento delle pareti che costringono a sospendere la perforazione. Altra problematica che rallenta le operazioni, la rimozione dei residui degli scavi. La società sta lavorando a delle soluzioni per entrambi questi problemi e Musk ha menzionato nuovamente la possibilità di vendere mattoni simili a quelli dei Lego a grandezza naturale realizzati dai residui delle perforazioni. Mattoni che potrebbero essere venduti a 10 centesimi l’uno.

Inoltre, Elon Musk ha fatto sapere che The Boring Company ha iniziato a realizzare il proprio calcestruzzo sul posto per costruire le pareti di rinforzo nello stesso momento in cui stanno scavando il tunnel. Grazie all’utilizzo di due motori delle Tesla Model 3, la società ha convertito una locomotiva per poter trasportare agevolmente e rapidamente le rocce che estraggano durante la perforazione. Trattasi di strategie che dovrebbero permettere di accelerare i lavori oltre che di renderli più efficienti e meno costosi.

Infine, Elon Musk ha fatto sapere che The Boring Company ha stretto un accordo con LA Metro, cioè la società che gestisce la metropolitana di Los Angeles. Non ci sono dettagli sull’accordo ma l’annuncio arriva davvero inatteso visto che LA Metro era da sempre preoccupata delle attività di The Boring Company che avrebbero potuto interferire con il suo business nella città.

Fonte: Engadget • Via: Electrek • Immagine: The Boring Company