QR code per la pagina originale

Harry Potter Wizards Unite pre-registrazioni

Harry Potter: Wizards Unite, il nuovo gioco in realtà aumentata di Niantic, la software house di Pokemon Go, apre la pre-registrazioni sul Play Store.

,

Harry Potter: Wizards Unite, il nuovo gioco in realtà aumentata di Niantic – la software house di Pokemon Go – apre la pre-registrazioni sul Play Store, che arrivano di fatto dopo quelle già presenti da qualche tempo sul sito ufficiale.

Chi effettua la pre-registrazione al gioco potrà giocare in anteprima al nuovo titolo firmato Niantic, una sorta di Pokemon Go con i maghetti al posto dei Pokemon. Insieme alla possibilità di pre-registrarsi sul Play Store arriva anche un lungo post pubblicato sul blog ufficiale del gioco che dà diverse nuove info su Harry Potter: Wizards Unite.

Il contesto narrativo che fa da sfondo al gioco è quello di una situazione di calamità, che gli sviluppatori hanno chiamato (con poca fantasia) proprio “Calamità”, un male che sta affliggendo il mondo magico e di riflesso quello dei babbani. Il giocatore, ovviamente nei panni di un mago o una strega, sarà chiamato a dare la caccia ad elementi come artefatti magici, creature e personaggi che stanno comparendo casualmente nel mondo dei babbani (umani) e risolvere il mistero della Calamità.

Un po’ alla stregua dei Pokemon in Pokemon Go, il giocatore dovrà quindi andare a spasso e scovare i “Foundable”, oggetti magici sparsi per il mondo di reale, come parchi, librerie, monumenti e tanto altro. Ogni oggetto raccolto permette di guadagnare speciali ricompense.

Anche in Harry Potter: Wizards Unite ci saranno i Raid come in Pokemon Go, delle vere e proprie battaglie in tempo reale tra maghi contro mostruosità come mangiamorte, dissennatori e tanto altro. Nelle prossime settimane Niantic annuncerà altre novità riguardanti quello che potrebbe essere il nuovo fenomeno videoludico dopo che Pokemon GO fece letteralmente impazzire il mondo ormai quasi 3 anni fa.