QR code per la pagina originale

Intel Capital investe in 14 nuove startup IA

Provengono da ogni parte del mondo le startup su cui ha deciso di puntare Intel Capital, tutte con un piede nel campo dell'intelligenza artificiale.

,

Intel Capital ha annunciato un investimento di 117 milioni di dollari in 14 startup, attive nel campo dell’Intelligenza Artificiale. Le aziende provengono da Cina, Canada, Israele, Regno Unito e Stati Uniti.

Le società supportate includono Landing AI, creata dall’ex co-fondatore di Google Brain Andrew Ng, che aiuta i produttori ad applicare l’IA alle loro pratiche commerciali, e Untether AI, che realizza chip specifici per l’inferenza della rete neurale. Intel Capital investe abitualmente tra i 300 e i 500 milioni di dollari ogni anno nelle startup, creando soluzioni uniche, lungimiranti e dirompenti. Altri nomi che hanno ricevuto il supporto includono: Cloudpick, con sede a Shanghai, che utilizza deep learning e computer vision per soluzioni di e-commerce.

Medical Informatics, con sede a Houston, che utilizza l’apprendimento automatico e i dati per fornire spunti di previsione alla cura del paziente. Zhuhai Eeasy Technology, con sede a Zhuhai, in Cina, che realizza sistemi IA per i casi d’uso legati per l’implementazione della codifica video e l’elaborazione delle immagini. Mentre la maggior parte delle 14 società coinvolte da Intel Capital punta su prodotti e servizi relativi all’intelligenza artificiale, altre operano in campi diversi, come Polystream, che offre applicazioni 3D per videogiochi nel cloud; Pixeom, che aiuta i clienti a gestire cloud ibridi e edge computing su larga scala; e Tibit Communications, che costruisce dispositivi atti a migliorare le connessioni Internet Ethernet.

La notizia è stata condivisa al Global Summit di Intel Capital, un incontro per venture capitalist e imprenditori, giunto alla sua diciannovesima edizione, tenuto a Phoenix, in Arizona. Intel ha anche annunciato al Global Summit un investimento in hbcu.vc, un’organizzazione non profit che aiuta studenti di college e università appartenenti a minoranze, come neri e ispanici, per avviarli nel settore del venture capital e dell’imprenditoria.