QR code per la pagina originale

Dimenticate Pokemon Go: ecco Sleep, Home e altri

The Pokemon Company ha annunciato nuovi giochi dedicati all'universo Pokemon, non solo Sleep, ma anche Home e il secondo capitolo di Detective Pikachu.

,

Dimenticate Pokemon Go: durante una conferenza stampa andata in scena poche ore fa, The Pokemon Company ha annunciato nuovi giochi dedicati all’universo dei mostriciattoli catturabili: Sleep, Home e il secondo capitolo di Detective Pikachu, il videogioco (uscito per 3DS) non il film.

Andiamo con ordine e partiamo dal primo titolo annunciato: Pokemon Sleep. Si tratta di un videogioco che – come suggerisce il nome – è legato alla gestione delle ore di sonno dello stesso videogiocatore. Grazie ad un dispositivo, il Pokemon Go Plus +, una sorta di pokeball appiattita, l’applicazione andrà a monitorare i ritmi di sonno adattando così di conseguenza il gameplay. La Pokémon Go Plus + ha le stesse funzioni delle Pokémon Go Plus originale, quindi gli Allenatori avranno la possibilità di usarla con Pokémon GO durante il giorno e con Pokémon Sleep la notte

Come Pokemon Go ha spinto milioni di videogiocatori sedentari a uscire di casa e farsi delle sane camminate all’aria aperta (non senza qualche effetto collaterale, soprattutto all’inizio nel pieno della “mania” Pokemon Go) allo stesso modo Sleep spingerà gli utenti a dare più importanza al sonno. Purtroppo, al momento, non sono stati ancora rivelai dettagli concreti sul gameplay del gioco. Pokemon Sleep sarà disponibile per iOS e Android nel 2020.

Presto, gli allenatori potranno svegliare con i propri Pokémon ogni mattina grazie a Pokémon Sleep – si legge sul sito ufficiale di The Pokemon Company -, un’applicazione mobile prodotta da The Pokémon Company. Pokémon Sleep vuole trasformare il sonno in una forma di intrattenimento facendo in modo che il tempo speso dormendo influisca sul gameplay.

The Pokemon Company fa inoltre sapere essere al lavoro su un altro gioco mobile, Pokemon Masters, di cui verranno annunciati maggiori dettagli a giugno. L’altra “bomba” sganciata è Pokemon Home, un nuovo servizio cloud grazie al quale si potranno collegare Nintendo Switch, device iOS e Android e attraverso il quale sarà possibile portare con sé tutti i pokemon catturati nei vari giochi disponibili per piattaforme diverse come Pokemon Bank (di cui Home ne è l’evoluzione), Pokemon: Let’s Go, Pikachu! e Pokemon: Let’s Go, Eevee!, i prossimi Pokemon Sword e Pokemon Shield, e anche ovviamente Pokémon Go.

Dulcis in fundo, il publisher dei giochi Pokemon ha annunciato che è in previsione la realizzazione di un secondo episodio di Detective Pikachu (il primo capitolo è stato rilasciato l’anno scorso su Nintendo 3DS) in esclusiva per Nintendo Switch.