QR code per la pagina originale

Tesla Model 3, incidente con Autopilot attivo

Un incidente ha coinvolto in Russia una Model 3 che ha poi preso fuoco; l'auto stava viaggiando con l'Autopilot attivo.

,

Lo scorso fine settimana, una Tesla Model 3 ha avuto un incidente mentre precorreva un’autostrada in Russia, vicino a Mosca. A causa del duro impatto contro un camion che si trovata a lato della carreggiata, l’auto che in origine si pensava fosse una Model S, ha preso fuoco. A causa dell’incendio ci sono state anche un paio di piccole esplosioni. Il conducente, Alexey Tretyakov, ha riportato una frattura alla gamba, mentre i suoi figli sono stati portati in ospedale ma nessuno sarebbe in pericolo di vita.

Le prime indagini hanno appurato che la Tesla Model 3 aveva l’Autopilot attivo quando è successo l’incidente. Proprio il sistema di guida assistita aveva cercato di frenare l’auto poco prima dell’impatto. Alexey Tretyakov ha poi confermato che l’Autopilot era attivo e che la sua Model 3 stava viaggiando a circa 100 Km/h quando è successo l’incidente. Inoltre, il conducente ha fatto sapere di non voler incolpare il sistema di guida assistita della Tesla Model 3 per quanto accaduto.

Le dinamiche dell’incidente, tuttavia, non sono ancora chiare del tutto ma quanto successo riaccende la polemica sulla sicurezza di questi sistemi di ausilio alla guida. Alexey Tretyakov ha dichiarato di aver avuto le mani salde sul volante. Si sarebbe trattato, dunque, di un incidente dovuto ad una disattenzione.

Ma sugli incidenti dovuti alle auto dotate di sistemi di assistenza alla guida se ne è parlato molto nei mesi scorsi. Già in passato, infatti, molti incidenti con le Tesla sono capitati proprio perché chi era alla guida non stava mantenendo la giusta attenzione alla guida con l’Autopilot attivo. Si ricorda, al riguardo, che il sistema di guida assistita di Tesla richiede che il conducente non solo mantenga sempre le mani sul volante ma che continui a prestare attenzione alla guida. Purtroppo, alcune persone si affidano troppo all’auto e si distraggono durante la marcia.

Niente di grave per gli occupanti e questa è la buona notizia. Meno bene per la Model 3 che è andata in fiamme. Il problema dell’infiammabilità delle batterie al litio è un fatto ben noto, soprattutto della difficoltà con cui le fiamme si possono spegnere. Ma, fortunatamente, trattasi di eventi rari. Le auto elettriche sono sicure e le Model 3 anche di più visto che hanno ottenuto le 5 stelle Euro NCAP.

Fonte: Electrek • Immagine: Tesla
Questa pagina riproduce un articolo originale di Webnews.it e può essere utilizzata unicamente per finalità personali e non commerciali. L'originale si trova all'indirizzo https://www.webnews.it/?p=849068 che può essere raggiunto utilizzando il QR Code pubblicato accanto al titolo (se presente).