QR code per la pagina originale

Google Stadia, demo fruibili prima dell’acquisto

Google Stadia permetterà ai giocatori di provare i titoli attraverso le demo, affinché siano convinti dell'acquisto.

,

Google Stadia, la piattaforma basata sul cloud gaming di BigG, sarà disponibile a partire dal mese di novembre (anche in Italia) e permetterà agli utenti di giocare via streaming. Ora emerge una nuova interessante notizia a proposito dei giochi: la piattaforma consentirà infatti di provare le demo prima dell’acquisto, così da permettere agli utenti di essere certi di voler comprare un determinato titolo. Tuttavia, non sarà possibile farlo sin da subito.

John Justice, Head of Product del team al lavoro su Google Stadia, avrebbe infatti dichiarato:

Penso che se guardaste il nostro piano per far sì che quante più persone siano in grado di provare i giochi il più possibile, vorreste che loro – a prescindere dal fatto che siano già possessori di Stadia o meno – scoprissero nuovi titoli, funzioni e caratteristiche che non hanno ancora testato.

I giocatori sono curiosi di vedere la piattaforma gaming di BigG in azione, ma è chiaro che non siano pochi i dubbi che solleva il nuovo sistema, il quale fa affidamento sul cloud piuttosto e non su una console fisica. Lag e problemi derivanti dalla banda sono grattacapi associati allo streaming video, ed è naturale che gli utenti temano che anche i videogiochi possano esserne afflitti. Il colosso della ricerca ha già specificato che Stadia non è “il Netflix dei videogiochi”, ma secondo un’indiscrezione dei mesi scorsi la piattaforma potrebbe permettere agli utenti di accedere alla propria libreria Steam. In questo modo, essere in possesso del nuovo sistema Google equivarrebbe ad avere un nuovo PC basato su cloud su cui giocare gratuitamente. Al momento non c’è nulla di certo, ma manca ormai pochissimo al debutto della piattaforma, dunque non resta che aspettare per saperne di più.