Zoom consente di aggiungere i pronomi di genere

Zoom introduce una funzione per aggiungere i pronomi di genere al proprio profilo e durante le videochiamate.

Parliamo di

Sempre più siti web e servizi hanno recentemente introdotto un modo per consentire agli utenti di aggiungere e visualizzare i pronomi di genere. L’ultimo della lista è Zoom, che stando a The Verge avrebbe appena svelato la funzione per la versione 5.7 della piattaforma di videochiamate. Zoom è esploso in popolarità dopo che le restrizioni causate dal coronavirus hanno richiesto lavoro da remoto e scuola online. Fino a oggi, tuttavia, gli utenti dovevano modificare manualmente i propri nomi, visualizzati durante una riunione o tramite il proprio profilo, per mostrare i pronomi.

Si trattava perciò di una soluzione provvisoria, perché gli utenti non potevano decidere quando mostrare o nascondere i propri pronomi. La nuova funzione, invece, aggiunge un campo di testo dedicato nella pagina del profilo, in cui gli utenti hanno la possibilità di digitare i pronomi e dispongono di un menu a discesa per decidere se condividerli. Per esempio, possono scegliere di condividere automaticamente i loro pronomi a ogni riunione o chiedere a Zoom di dargli la possibilità di scelta prima di ogni sessione. Gli utenti possono anche decidere di non mostrare i loro pronomi durante le riunioni, sebbene l’opzione selezionata sarà comunque visibile ai loro contatti Zoom come parte della scheda profilo.

La società ha così dichiarato:

Introducendo questa nuova funzione, speriamo che tutti si sentano a proprio agio e in grado di rivolgersi agli altri con rispetto, il che alla fine porta a una migliore esperienza di comunicazione.

Su questa scia, lo scorso mese anche Instagram ha introdotto i pronomi di genere con una feature dedicata.

Ti potrebbe interessare