QR code per la pagina originale

Si scatena l’asta su Doubleclick

DoubleClick non attira solo gli interessi di Microsoft: da quando il rumor della possibile cessione ha preso corpo, altri nomi si sono aggiunti alla lista degli interessati ed oggi Google sembra essere in vantaggio sia su Microsoft che su Yahoo e AOL

,

Le ipotesi emerse nelle ultime settimane trovano conferma e vengono rilanciate: Doubleclick è in vendita ed i potenziali acquirenti sarebbero sufficientemente agguerriti per lasciar presumere un rapido svilupparsi degli eventi. Inizialmente Microsoft era il gruppo dato come più vicino alla possibile chiusura dell’accordo, ma ora tutto sembra essere nuovamente in gioco.

Per esplorare tutte le possibilità di vendita Doubleclick avrebbe dato mandato a Morgan Stanley di sondare il campo. I nomi non mancano: Microsoft in primis, Google a ruota, quindi Yahoo ed America OnLine (gruppo Time Warner). Microsoft è stata la prima e la sua candidatura è stata però presto “bruciata” dall’arrivo di Google: il gruppo di Mountain View da una parte potrebbe inglobare parte della concorrenza e dall’altra eviterebbe di consegnare un prezioso asset in mani pericolose. Per questo motivo ad oggi Google è il gruppo dato per favorito alla corsa alla firma.

L’accrescersi dei nomi interessati all’acquisto ha permesso al prezzo di lievitare: ad oggi il valore di Doubleclick è stimato oltre il miliardo e mezzo di dollari (il gruppo è stato acquisito nel Luglio del 2005 per 1.1 mld dal fondo di private equity Hellman & Friedman) e la cifra sembra destinata ad aumentare grazie alla posizione strategica del brand nel contesto concorrenziale del settore. A fornire resoconto sugli eventi è ancora una volta il Wall Street Journal, testata informata della trattativa fin dai primi momenti.