QR code per la pagina originale

Fortnite a scuola, l’idea arriva dagli USA

Il gioco fenomeno del momento Fortnite è talmente popolare da essere addirittura entrato nelle scuole. L'idea arriva dagli Stati Uniti d'America.

,

Il gioco fenomeno del momento Fortnite è talmente popolare da essere addirittura entrato nelle scuole. L’idea – come spesso accade in questi casi – arriva dagli Stati Uniti d’America, dove c’è sempre una particolare attenzione ad abbracciare gli interessi degli alunni.

La scuola protagonista di questa originale scelta didattica è la Voyager Academy, un liceo del North Carolina, negli USA, dove è stata fondata una vera e propria squadra di Fortnite come doposcuola per avvicinare i ragazzi al mondo degli eSports, disciplina che recentemente sta crescendo molto di popolarità tanto da avvicinarsi all’essere considerata uno sport vero e proprio, al pari di quelli più tradizionali. Ovviamente la strada da percorrere è ancora molto lunga, ma i segnali sono molto incoraggianti.

Pensare ad un videogioco come ad uno strumento di aggregazione al pari di sport più classici come calcio o basket non è facile, ma non è dello stesso avviso il direttore atletico della scuola americana Voyager, Tony Steinman, che considera invece Fortnite come un ottimo volano per aiutare gli alunni a socializzare e imparare i valori della collaborazione

Fortnite è frainteso: le persone pensano che sia una dipendenza, una distrazione –  ha spiegato ai microfoni del giornale locale NC Banner Herald, Steinman – Si dimentica tutto quello che insegna ai ragazzi, come gioco di squadra e a livello di concentrazione. Per questo stiamo avviando una lega nella nostra scuola.

L’iniziativa ha raccolto un ottimo consenso da parte della dirigenza scolastica, che ha addirittura fatto sapere che in futuro lo staff dedicato a Fortnite potrebbe crescere. E non è escluso che il liceo Voyager Academy possa fondare una squadra in grado di partecipare a qualche torneo competitivo di eSports.

Va da sé che una scelta del genere non solo fa il bene degli eSports ma anche della stessa Voyagear Academy, che con questa proposta ingolosirà tantissimi ragazzini appassionati di videogiochi che potrebbero decidere quindi di iscriversi in questo liceo anziché un altro, più “tradizionale”.

 

Fonte: NC Banner Herald • Immagine: Epic Games