QR code per la pagina originale

Final Fantasy XV, cancellati i futuri DLC

Con l'addio di Tabata a Square Enix, tutti i contenuti aggiuntivi di Final Fantasy XV in programma sono stati cancellati.

,

Oggi è un giorno davvero triste per tutti i fan di Final Fantasy XV e di Square Enix più in generale. Hajime Tabata, l’uomo che ha portato a termine il complicato progetto del quindicesimo capitolo, ha lasciato la società nipponica. Ne consegue che la maggior parte dei DLC futuri previsti sono stati cancellati.

La notizia è stata comunicata dalla stessa Square Enix durante un live stream, ma il noto game director avrebbe dato le dimissioni già lo scorso 31 ottobre. Hajime Tabata era diventato una presenza importante per i fan e parte della nuova generazione di sviluppatori di Square Enix. Ha iniziato la sua carriera presso Tecmo, mentre a Square Enix ha prestato servizio in giochi come Final Fantasy 7: Crisis Core, The Third Birthday e Final Fantasy Type-0; proprio il successo di quest’ultimo titolo lo aveva portato a paracadutarsi sul travagliato progetto denominato Final Fantasy Versus 13, tramutato poi in Final Fantasy XV verso la fine del 2016.

Per congedarsi, Tabata ha dichiarato:

Per quanto riguarda il mio futuro, ho un progetto che desidero consolidare come sfida successiva a Final Fantasy XV. Ho sentito che per me è giunto il momento di cedere lo scettro ai giovani colleghi di talento, fiducioso che creeranno qualcosa di straordinario.

Final Fantasy XV è stato considerato un grande successo, con oltre 8 milioni di unità vendute e una lunga schiera di DLC che continua a generare profitti. Il numero di DLC è ora tuttavia ridotto, con tre delle future espansioni su quattro che non vedranno mai la luce. Il motivo per cui i contenuti aggiuntivi sono stati cancellati non sono ancora noti, ma è probabile che si tratti di ragioni fiscali.

Oltre a Square Enix, Tabata ha lasciato anche Luminous Productions, la società di cui era a capo.

Fonte: Eurogamer • Immagine: Square Enix