QR code per la pagina originale

iMessage, grave bug mette a rischio la privacy

Una falla su iMessage mette a rischio la privacy degli utenti: basta infilare la SIM in un altro dispositivo per perdere potenzialmente il proprio account.

,

I giornalisti di Gizmodo.com hanno condotto un’inchiesta grazie alla quale hanno scoperto un grave problema di sicurezza per iMessage, il noto sistema di messaggistica istantanea esclusivo ai dispositivi iOS. Il portale riporta infatti il racconto di un utente che ha scoperto suo malgrado la seria falla che mette a rischio la privacy e la sicurezza degli  utenti.

Tutto è cominciato con la riparazione di un iPhone 4S presso un Apple Store. Dopo giorni di utilizzo, l’utente ha scoperto di ricevere dei messaggi indirizzati a un certo Wiz, salvo poi scoprire che quest’ultimo non era altri che l’addetto Apple che gli aveva sistemato il melafonino. L’arcano è presto spiegato: Wiz, per testare le funzionalità dell’iPhone, aveva inserito la propria SIM card nel dispositivo, una mossa che è bastata affinché il device registrasse letteralmente l’account iMessage dell’impiegato.

Un problema assolutamente da non sottovalutare, poiché si scopre che basterebbe davvero pochissimo per veder minata definitivamente la propria privacy. Ora, non è ancora chiaro se si tratta di un episodio isolato, ma è certo che una problematica del genere non può essere ignorata in Apple, i cui tecnici dovranno ora tentare di verificare e correggere il problema entro il prossimo aggiornamento che porterà il sistema operativo alla versione 5.1.

Inserire semplicemente una SIM card in un iPhone altrui significa potenzialmente trasferire i propri dati ed il proprio account: un rischio per la privacy e per le proprie comunicazioni, il tutto senza avviso alcuno da parte di un servizio che dovrà ora giocoforza passare al vaglio degli sviluppatori di Cupertino.

 

Fonte: Gizmodo • Notizie su: