QR code per la pagina originale

Facebook: sottotitoli automatici per i video

Facebook ha annunciato nuovi strumenti per gli inserzionisti tra cui i sottotitoli automatici per i video pubblicitari.

,

Facebook ha annunciato l’introduzione di nuovi strumenti per gli inserzionisti pensati per catturare maggiormente l’attenzione degli utenti e per inoculare, così, messaggi pubblicitari con maggiore efficacia. Tra le novità di maggiore spessore, l’auto captioning per i video senza audio per consentire agli advertiser di comunicare più velocemente il proprio messaggio e catturare l’attenzione del pubblico attraverso i video.

L’auto captioning consente di produrre sottotitoli per gli annunci video offrendo agli advertiser la possibilità di rivederli, modificarli e salvarli. Studi hanno dimostrato che quando gli annunci video visualizzati da mobile partono in automatico con l’audio, l’utenza reagisce negativamente, sia nei confronti della piattaforma che nei confronti dell’inserzionista. Grazie ai sottotitoli, gli advertiser sono in grado di aumentare sensibilmente il tempo di visualizzazione dei video. Facebook ha inoltre introdotto nuove opzioni di monitoraggio e di acquisto per gli annunci video: nuove metriche e l’integrazione con Moat /In-View Buying.

Oggi le persone guardano ogni giorno oltre 100 milioni di ore di video su Facebook, e ogni singolo momento conta per gli inserzionisti. Secondo test indipendenti condotti da Fors–Marsh, le persone ricordano i contenuti sul News Feed da mobile dopo averli visualizzati solo per un quarto di secondo.

Inoltre, in un contesto sempre più mobile, le persone preferiscono scegliere se ascoltare anche l’audio. Studi hanno dimostrato che l’80% delle persone reagisce negativamente, sia verso la piattaforma che verso l’inserzionista, quando gli annunci video su mobile vengono visualizzati ad alto volume.

Test condotti internamente hanno mostrato che annunci video provvisti di sottotitoli incrementano la durata della visualizzazione del video mediamente del 12%, per questo motivo a breve verrà rilasciato un nuovo strumento in grado di semplificare l’inserimento dei sottotitoli nei video. Prima, gli inserzionisti potevano aggiungere i sottotitoli ai video solo attraverso embedding o caricando i file con i sottotitoli. Presto potranno scegliere l’integrazione automatica.

Dunque, con il crescente controllo delle persone sul tipo e sulla durata dei contenuti visualizzati, diventa estremamente importante comunicare velocemente il messaggio nell’annuncio video e catturare l’attenzione degli spettatori. Questo è il motivo per cui Facebook ha reso disponibili nuove funzionalità, suggerendo contestualmente consigli ed esempi di campagne video che hanno riscontrato successo.

Immagine: DIGIDAY • Notizie su: , , ,
Commenta e partecipa alle discussioni