QR code per la pagina originale

Vista meglio di MacOS. Parola di chi l’ha bucato

,

Ho già avuto modo di ricordare che un sistema operativo non è solo una manciata (bhe, qualcosa di più) di righe di codice. Esiste il sistema e l’immagine che questo lascia nel mondo degli utenti, degli amministratori, dei media.

Vista è nato dopo una lunga gestazione. Microsoft ha da una parte puntato la maggior parte della sua strategia di marketing nel promuovere la sicurezza del nascituro. Dall’altro la blogosfera, i forum e a volte anche riviste di settore hanno alimentato dubbi e timori. Vista pareva essere una catastrofe imminente e in molti hanno richiesto esplicitamente XP nel nuovo PC che stavano per acquistare.

MacWorld presenta un’intervista incredibile a Dino Dai Zovi, l’hacker che ha vinto il contest per chi riusciva a “bucare” MacOS. C’è riuscito e ha rilasciato una dichiarazione bomba: secondo lui Vista è progettato meglio di MacOS.

Sembra che qualcosa stia cambiando… e non dico siano i sistemi operativi: ma il loro livello di popolarità. Vista sta per prendersi qualche rivincita. Deriso dai Mac “fanatics” per i tempi di rilascio, ora sono loro (anzi, siamo noi!) ad attendere Leopard, e la Time Machine e le altre novità…

Mac è solido, ineccepibile, ma la sicurezza si misura in tanti modi. E l’essere poco diffuso è un punto a favore del Mac, non si discute. Tuttavia anche il Mac ha bisogno delle sue patch, ha le sue vulnerabilità che possono essere sfruttate e questo vale per qualsiasi OS, non è un discorso di bandiera.

Nel contest, che molti pensavano (o speravano) sarebbe terminato con un “nulla di fatto, Mac è invincibile” il giovane hacker ha sfruttato un bug in QuickTime per entrare in possesso della macchina. Anche per gli utenti Mac quindi valgono le solite regolette: non usare un account Administrator per operazioni di routine, stare attenti al portachiavi (Keychain, il programma di sistema che gestisce le password), avere cura dei documenti sensibili salvandoli in postazioni criptate.

Ecco la domanda topica posta nell’intervista:

Dalle tue ricerche effettuate in entrambe le piattaforme [MacOS e Vista, NdT], c’è un vincitore tra MacOS X 10.4 e Windows Vista?

Credo che la qualità del codice, almeno per quanto riguarda la sicurezza, sia superiore in Vista che in Mac OS X. E’ evidente se osserviamo i componenti che hanno avuto bisogno di patch che il codice scritto ex-nuovo in Vista ha avuto meno vulnerabilità rilevate. Spero che molti altri produttori di software seguano l’esempio cercando di sviluppare metodi di programmazione sicuri.

Forse un aspetto insicuro di Mac è l’impressione che molti suoi utenti hanno di essere in una botte di ferro. La cautela, serve in ogni sistema…