QR code per la pagina originale

Microsoft porta Windows 10 nei robot

Microsoft porta i vantaggi di Windows 10 all'interno del sistema operativo per i robot per consentire di sviluppare progetti robotici più sofisticati.

,

Al ROSCon 2018 di Madrid, in Spagna, Microsoft ha annunciato una versione sperimentale del Robot Operating System (ROS1) per Windows. Trattasi di un insieme di librerie e strumenti che aiutano gli sviluppatori a costruire robot complessi, utilizzati in molti progetti robotici all’avanguardia in tutto il mondo. Microsoft dice che il progetto porterà la flessibilità e la sicurezza di Windows 10 IoT Enterprise all’interno dell’innovativo ecosistema ROS. Microsoft sta lavorando con Open Robotics e il ROS Industrial Consortium per portare il sistema operativo su Windows.

Con ROS per Windows, gli sviluppatori saranno in grado di utilizzare il noto set di strumenti di Visual Studio insieme a funzionalità avanzate di intelligenza artificiale e cloud. I produttori vogliono rendere i robot più consapevoli di ciò che li circonda, più facili da programmare e più sicuri da utilizzare. Microsoft spera di portare l’intelligent edge all’interno del settore della robotica introducendo funzionalità avanzate come Windows Machine Learning, visione artificiale, servizi cognitivi di Azure, servizi cloud IoT di Azure e altre tecnologie per realizzare progetti relativi a robot domestici, educativi, commerciali e industriali.

Al ROSCon 2018 a Madrid, in Spagna, Microsoft ha portato il robot ROBOTIS Turtlebot 3, che esegue la versione ROS conosciuta come “Melodic Morenia”, che riconosce la persona più vicina e si muove in quella direzione. Il robot esegue Windows 10 IoT Enterprise su di un NUC Intel Coffee Lake utilizzando un nuovo nodo ROS che sfrutta l’apprendimento automatico di Windows con accelerazione hardware.

Microsoft ha anche presentato l’ambiente di simulazione ROS in esecuzione su Azure. Microsoft da tempo sta lavorando in direzione dell’intelligenza artificiale ma in questo caso fa un ulteriore passo in avanti verso un settore in forte sviluppo dove poter applicare quanto sviluppato in questi anni.

Fonte: Microsoft • Immagine: Microsoft