Anime rétro su Netflix: 5 serie da vedere

I migliori anime rétro disponibili su Netflix: eccone 5 che non dovreste lasciarvi sfuggire, da Hellsing a Neon Genesis Evangelion.

Parliamo di

Su Netflix ci sono una moltitudine di anime, dai più gettonati battle shōnen, passando per shōjo e seinen. Gli appassionati di animazione giapponese possono quindi trovare sulla piattaforma ciò che è più vicino ai loro gusti. Oltre a film degni di nota, come quelli firmati Studio Ghibli (ma non solo), ci sono molte serie che meriterebbero di essere guardate, alcune delle quali vere perle del passato.

Ma quali sono gli anime rétro da vedere su Netflix? Eccone cinque che potrebbero attirare l’attenzione dei fan dei cartoni animati nipponici.

Gli anime rétro da vedere su Netflix

Da bizzarri ceffi che se le suonano di santa ragione a misteriose carte che devono essere catturate, ecco 5 serie anime rétro da non farsi sfuggire sulla piattaforma streaming.

Card Captor Sakura

Tratto dallo shōjo scritto e disegnato dalle CLAMP, l’anime racconta la storia della giovanissima Sakura Kinomoto e della sua “caccia” a delle carte magiche create dal potente stregone anglo-cinese Clow Reed. In compagnia di Kero-chan, Sakura dovrà quindi rintracciare le carte sparpagliatesi nei dintorni sotto altra forma allo scopo di far danni, e riportarle al loro vero aspetto per sventare una non meglio precisata catastrofe. Card Captor Sakura è un anime che ha accompagnato molti di coloro che sono cresciuti a cavallo degli anni ’90 e i primi ’00, essendo stato trasmesso in chiaro su Italia 1.

Saiyuki

Interpretazione della leggenda dello scimmiotto di pietra Sun Wukong, l’anime (tratto dal manga di Kazuya Minekura) ruota tutto attorno al passato dei quattro personaggi protagonisti, alla ricerca dei sutra (dei testi sacri che conservano l’origine del mondo) e a questo viaggio verso ovest per fermare la resurrezione del potente re dei demoni sigillato 500 anni prima dagli dei: Gyumaoh. La trama non è così intricata, perché appunto il suo fulcro risiede nelle avventure vissute dal quartetto durante l’itinerario, ma potrebbe coinvolgere tutti coloro che sono alla ricerca di un po’ di azione.

Yū Yū Hakusho

Noto in Italia con il titolo Yu degli spettri, l’anime è tratto dal manga di Yoshihiro Togashi e segue la storia di Yusuke Urameshi, un giovane teppista che muore per salvare un bambino quasi investito da un’auto e riceve la possibilità di tornare in vita, a patto che dimostri di meritare una seconda occasione. Iniziano così le sue avventure come detective del mondo degli spiriti, incaricato di mantenere la pace tra mondo degli umani e quello dell’aldilà proteggendo le persone dalle scorribande dei demoni malvagi. Un anime ricco di combattimenti all’ultimo sangue, con personaggi carismatici e stravaganti, in grado di tenere gli spettatori con il fiato sospeso.

Hellsing

Tratto dal fumetto scritto e disegnato da Kōta Hirano, Hellsing è perlopiù rivolto a un pubblico di adulti per via delle cruente scene splatter presenti. La trama è incentrata sull’organizzazione segreta che dà il titolo alla serie, supportata dal governo inglese per combattere le creature della notte. Guidata da Lady Integra Hellsing, una donna che ha visto morire la sua intera famiglia per mano dello zio intenzionato ad impossessarsi della sua eredità, l’organizzazione continua la sua caccia ai vampiri e ai ghoul (affiancata dal potentissimo vampiro Alucard). Una nuova minaccia però si avvicina e la Gran Bretagna rischia di essere invasa da un intero esercito di vampiri. Un anime molto dark, perfetto per chi cerca qualcosa di tetro e dalle atmosfere cupe.

Neon Genesis Evangelion

Considerato uno degli anime più acclamati e influenti di tutti i tempi, merito non solo dei numerosi riferimenti religiosi ma anche di una profonda introspezione psicologica dei personaggi, Evangelion è stato sceneggiato e diretto da Hideaki Anno. La storia in superficie sembra molto semplice: racconta infatti la lotta tra dei robottoni umanoidi, gli Eva, e dei misteriosi nemici conosciuti come Angeli. Un anime mecha solo all’apparenza, perché l’opera di Anno è così profonda e sfaccettata che andrebbe vista più volte per scoprirne i suoi molteplici significati.

A proposito della piattaforma streaming, ecco 5 anime horror da vedere su Netflix.

Ti potrebbe interessare