Serially, in Italia la nuova piattaforma di streaming serie TV gratis

Arriva la prima piattaforma italiana totalmente dedicata a serie TV inedite, visibili in streaming e a costo zero.

A partire da oggi gli appassionati di serie TV possono accedere a una nuova gamma di contenuti inediti per il mercato italiano grazie a Serially, la prima piattaforma streaming gratuita totalmente dedicata a contenuti internazionali mai visti in Italia. Serially nasce dall’idea di due imprenditori italiani, Alessandro Mandelli e Massimo Vimini. Dopo una lunga esperienza nel mondo TV e un’attenta analisi del settore delle serie televisive, hanno deciso di creare una nuova piattaforma con l’obiettivo di regalare contenuti inediti e avvincenti per soddisfare le esigenze, sempre più difficili, degli utenti italiani. Per questo motivo, Serially offre titoli internazionali di successo in prima visione per l’Italia e disponibili in streaming.

Serially, un palinsesto in continua espansione

Con la nuova piattaforma è possibile vedere i diversi contenuti proposti in modo molto intuitivo: Serially è infatti disponibile in versione browser al link serially.it, mentre da fine mese sarà presente l’app per dispositivi iOS e Android nei vari store per poi proseguire nei prossimi mesi con il rollout su smart TV. Il palinsesto, al momento, vanta 13 serie TV che vedono tra i protagonisti alcuni dei volti più noti dell’ultimo periodo, come Esther Acebo (Stoccolma de La Casa di Carta) e Miguel Bernardeau (Guzman di Elite) e doppiatori di consolidata esperienza e da voci note a livello nazionale, come il famoso cantante Shade. L’offerta verrà ampliata di ulteriori 10 titoli entro la fine dell’anno, garantendo quindi un interessante catalogo in costante aumento.

Ma il vero punto di forza di Serially è probabilmente la fruizione a costo zero della piattaforma, quindi la possibilità di vedere contenuti inediti gratuitamente.

“Siamo orgogliosi di lanciare un prodotto innovativo come Serially sul mercato italiano” afferma Massimo Vimini, Co-founder di iXMedia, “Abbiamo lavorato duramente per offrire agli utenti italiani un nuovo modo di fruire serie TV altrimenti inaccessibili, eliminando due barriere importanti. La prima, rappresentata dalla lingua, ci ha visto sviluppare un sistema efficace di doppiaggio e sottotitolazione; la seconda, invece, è data dalla centralità di offrire un servizio gratuito agli appassionati di serie tv. Avvalendoci del modello AVOD, abbiamo potuto rendere tutti i titoli completamente gratuiti”. Se volete farvi un’idea dell’offerta, potete dare un’occhiata al sito Web ufficiale di Serially (occorre registrarsi).

Ti potrebbe interessare