QR code per la pagina originale

Indoona 2.5, ora si telefona anche dal Web

Tiscali annuncia Indoona 2.5, la nuova versione del servizio made in Italy a metà tra VoIP, chat e social networking.

,

Telefonare dal Web? Ora si può anche tramite Indoona. Ora si può, dunque, anche con un servizio made in Italy, facente capo ad un gruppo completamente italiano quale Tiscali e tramite un’app pronta al rilancio con la nuova release 2.5.

Indoona è la prima App per comunicare e condividere i tuoi post con i contatti della tua rubrica telefonica.

Indoona 2.5 introduce molte novità, ma una su tutte occuperà le prime prove di chi sta sperimentando il progetto: Indoona consente ora di effettuare chiamate non soltanto utilizzando l’applicazione disponibile su piattaforme mobile, ma anche sfruttando il semplice login su desktop, direttamente sul sito del social network indoona.com. Perché questo è Indoona: un social network, ma anche una chat, ma anche un sistema di comunicazione vocale basato interamente sul progetto di Tiscali. Un’offerta unica nel suo genere, dunque, che si pone a cavallo tra più entità per definire un modo nuovo di comunicare, socializzare e gestire la propria dimensione “social”.

Indoona 2.5: tutte le novità

Quattro stelline su cinque: è questo il voto che l’app si è meritata su Google Play. Queste invece le novità annunciate per la nuova release 2.5:

  • «Nuova chat migliorata. Ora puoi chattare real time con qualsiasi utente del social e con le persone della vostra rubrica»: il che dona una dimensione istantanea a quello che è invece il social networking di base del servizio;
  • «Crea i tuoi gruppi in chat fino a 60 amici»: tale funzione apre a nuovi utilizzi della chat, la quale ha ora funzione organizzativa e di community oltre che a mero indirizzo nella comunicazione personale;
  • «Aggiunti vari set di adesivi colorati e divertenti in chat»: gli sticker sono la novità del momento nella messaggeria istantanea, qualcosa su cui soprattutto WeChat e Line scommettono;
  • «Scatta foto geolocalizzate social con pochi click»;
  • «Nuova galleria privata per la tua chat»;
  • «Puoi scegliere di ricevere messaggi in chat solo dai contatti con il tuo numero di cellulare in rubrica»: la rubrica è sempre e comunque la base portante della propria buddy list;
  • «Nuova interfaccia grafica»;
  • «Migliorata qualità audio e video» grazie all’utilizzo di nuovi codec in grado di migliorare la qualità della comunicazione anche in presenza di segnali di ricezione non ottimali.

«Le novità», sottolinea Tiscali all’interno delle proprie comunicazioni ufficiali di presentazione della nuova release, «riguardano anche la versione web di indoona: da oggi grazie all’introduzione della tecnologia WebRTC (Real Time Communication) è possibile effettuare chiamate da qualsiasi pagina web e senza la necessità di scaricare alcun client» (aspetto, quest’ultimo, accessibile tramite le ultime versioni disponibili di Google Chrome o Mozilla Desktop).

Quanto costa chiamare con Indoona?

«Con indoona hai a disposizione 100 minuti di chiamate al mese verso i fissi di Europa e sia i fissi che i mobili di Canada, Cina e USA». Ma non solo: le chiamate VoIP su Indoona sono gratuite, così come gratuiti sono i messaggi multimediali (testo, audio, video) inviati tramite l’applicazione.

Il costo delle telefonate è invece basato sul tariffario low cost di Tiscali: «chiami i numeri non indoona, fissi e cellulari, in tutto il mondo a tariffe eccezionali a partire da 0,8 €cent/minuto, senza scatto alla risposta e dopo il primo minuto paghi solo gli effettivi secondi di conversazione».

Indoona merita una chance

Un po’ Facebook e un po’ WhatsApp, un po’ Line e un po’ Skype. Ma tutto in uno. Ad oggi l’app conta su Android tra le 500 mila ed il milione di installazioni, con una forte presenza italiana che rende l’app già ampiamente diffusa e conosciuta (e quindi coinvolgente) nel nostro paese. La semplice registrazione (tramite il proprio numero di telefono) e l’accesso sono il viatico primo per testarne le qualità e verificare se i propri amici siano già parte della famiglia di Indoona: con la release 2.5, del resto, le opportunità sono ancor superiori rispetto a quelle già presenti in precedenza (social networking, immagini in condivisione live, eccetera) e conoscere a fondo il servizio è il requisito minimo indispensabile per offrirvi una chance di entrare tra le proprie abitudini “social” quotidiane.

Galleria di immagini: Indoona 2.5, le immagini