QR code per la pagina originale

Build 2017, 500 milioni di Windows 10

Da Build 2017, Satya Nadella, CEO di Microsoft, ha annunciato che ogni mese sono attivi 500 milioni di dispositivi Windows 10.

,

A Build 2017, Satya Nadella ha evidenziato la crescita costante di Windows 10 che adesso può contare su 500 milioni di dispositivi attivi al mese. Trattasi di un dato importante che evidenzia la bontà di un progetto che ha subito trovato un profondo radicamento tra gli utenti. Certo, il progresso nell’ultimo periodo è stato molto più lento rispetto ai primi giorni dal lancio della piattaforma ma è importante sottolineare che nel primo anno di vita, l’upgrade da Windows 7 e Windows 8/8.1 a Windows 10 era gratuito. Lo scorso settembre, infatti, Microsoft aveva evidenziato come fossero 400 milioni i dispositivi Windows 10. In 8 mesi, dunque, la crescita è stata di 100 milioni circa.

In origine la casa di Redmond si era prefissata il raggiungimento del traguardo del miliardo di installazioni entro il 2018. Un obiettivo poi rimandato soprattutto a causa della “crisi” di Windows 10 Mobile. Per premere ancora di più su sul sistema operativo, Microsoft cercherà nuovamente di tentare gli sviluppatori per spingerli a creare applicazioni universali per il proprio sistema operativo Windows 10 e per convincerli a trasferire le loro applicazioni desktop esistenti all’interno del Windows Store. L’appuntamento di Build 2017, dunque, sarà fondamentale per scoprire cosa Microsoft ha in serbo per gli sviluppatori e gli utenti per far crescere velocemente tutto l’ecosistema di Windows 10.

Satya Nadella ha anche snocciolato ulteriori dati su Windows 10 ed in particoalre sull’utilizzo dell’assistente personale Cortana che ogni mese è utilizzato da oltre 140 milioni di persone. Anche in questo caso trattasi di un risultato molto importante che testimonia come l’assistente digitale personale di Windows 10 sia apprezzato dagli utenti che lo sfruttano per compiere ed automatizzare alcune operazioni. 100 milioni sono gli utenti commerciali mensili che utilizzano, invece, Office 365.