QR code per la pagina originale

Microsoft: bene cloud, Office 365 e i Surface

Microsoft ha presentato i dati dell'ultima trimestrale che mettono in luce gli ottimi risultati del settore cloud e di Office 365; bene anche i Surface.

,

Microsoft ha annunciato i risultati fiscali del terzo trimestre del 2018 ottenendo un fatturato di 26,8 miliardi di dollari e un utile netto di 7,4 miliardi di dollari. Le entrate sono aumentate del 16% rispetto all’anno precedente mentre il reddito netto è aumentato del 35%. Microsoft Office ed i servizi legati al cloud hanno ottenuto i risultati migliori, tuttavia LinkedIn e i Surface hanno fatto positivamente la loro parte per garantire a Microsoft questi ottimi risultati finanziari.

Microsoft ha ora più di 135 milioni di utenti aziendali di Office 365, oltre a 30,6 milioni di abbonamenti consumer. Google ha presentato questa settimana un nuovo design di Gmail rivolto agli utenti business, ma le aziende continuano a preferire i servizi cloud di Microsoft e gli abbonamenti Office 365. I ricavi totali dei prodotti server e dei servizi cloud di Microsoft sono aumentati del 20% rispetto all’anno precedente grazie soprattutto al salto del 93% delle entrate di Azure. Mentre la linea di prodotti Surface non ha ottenuto grossi guadagni in termini di fatturato nel precedente trimestre, in questo nuovo trimestre il fatturato è invece aumentato del 32%. Il prossimo trimestre sarà quindi fondamentale per capire se i prodotti Surface continueranno ad ottenere risultati positivi oppure no.

Infatti, Microsoft non ha lanciato nessun nuovo Surface nel 2018 e questo potrebbe influire sul fatturato di questo settore. Tuttavia il 2018 è appena iniziato e Microsoft potrebbe avere in serbo qualche sorpresa. I dati della trimestrale mettono in evidenza buoni risultati anche nel settore dei videogiochi. Le entrate del software e dei servizi Xbox sono cresciute del 24% e gli utenti attivi di Xbox Live hanno raggiunto i 59 milioni in questo trimestre. È lo stesso risultato della scorsa trimestrale, ma rappresenta un aumento del 13% rispetto allo scorso anno. Microsoft non ha rivelato i dettagli sulle entrate delle sue console quindi non è chiaro se la nuova Xbox One X sta vendendo bene oppure no.

Tuttavia, Microsoft continua a investire pesantemente nei giochi. Le spese operative per la divisione “personal computing” sono cresciute del 5% in questo trimestre, trainate dagli investimenti in ricerca, intelligenza artificiale e giochi.

LinkedIn ha ottenuto 1,3 miliardi di dollari di entrate in questo trimestre. Si tratta di un aumento del 37% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso ed è un chiaro segnale che gli investimenti di Microsoft nel social network stanno dando i loro frutti. Le licenze Pro di Windows sono cresciute dell’11% in questo trimestre grazie a un rafforzamento del mercato dei PC commerciali. Le licenze non professionali di Windows sono invece scese dell’8%.

Trattasi di risultati ottimi che mettono in luce ancora una volta che la strategia di Satya Nadella di puntare sui servizi cloud continua a dare risultati molto positivi.

Fonte: The Verge • Immagine: Denis Linine via iStock