QR code per la pagina originale

WhatsApp: pubblicità arriva nel 2020, ecco com’è

La pubblicità su WhatsApp è solo una questione di tempo e arriverà nel 2020, mostrate nuove immagini riguardo il suo funzionamento.

,

WhatsApp avrà la pubblicità: è ormai una certezza che circola da diversi mesi, quindi è solo una questione di tempo. A differenza dell’idea che avevano i creatori dell’app di messaggistica più popolare al mondo, Facebook come sempre spinge sulla pubblicità come modello di business per accrescere gli introiti. Sulla versione beta da mesi sono in atto le prove per inserire gli annunci, che per la prima volta sono stati mostrati in immagini all’interno dell’applicazione.

Questo è avvenuto alla conferenza FMS19, tenutasi in Olanda, in cui la società ha mostrato proprio come la pubblicità si inserirà nel solito contesto delle chat a cui più di un miliardo di utenti è abituata ad usare ogni giorno. La pubblicità sarà parte di WhatsApp dal 2020 e in un primo momento riguarderà solo gli Stati (proprio come su Instagram), praticamente le Storie di WhatsApp, quindi almeno inizialmente non inonderà i gruppi o le chat private.

WhatsApp prevede quindi che gli annunci, almeno in prima battuta, non debbano essere invasivi. Anche se gli Stati sono molto utilizzati, comunque non tutti gli utenti si rivolgono a questa funzione per comunicare. Nulla vieta però che in futuro la società potrebbe decidere di estendere la pubblicità anche alle chat, ormai è stata aperta una breccia.

Ovviamente quando si parla di pubblicità non può mancare WhatsApp Business: si è parlato di nuove funzioni, in arrivo nei prossimi mesi, per permettere alle aziende di pubblicare più contenuti per fidelizzare la clientela. Oltre a questo all’interno delle pubblicità di Facebook e Instagram sarà inserito un pulsante per permettere di condividere il contenuto su WhatsApp. Altro che “spezzare” Facebook, questo è un ulteriore passo verso la totale integrazione di questa grande famiglia di app.