QR code per la pagina originale

Xbox Live, fino a 20mila dollari a chi risolve bug

Microsoft ha lanciato un'interessante programma di bug bounty che permetterà di guadagnare fino a 20mila dollari scoprendo falle su Xbox Live.

,

Microsoft ha lanciato un programma per ricompensare tutti coloro che riescono a correggere dei bug, in particolare quelli relativi alla rete e i servizi Xbox Live. I cosiddetti “cacciatori di bug” potranno guadagnare fino a 20mila dollari. Come qualsiasi altro programma di bug bounty, il compenso dipende dalla gravità della vulnerabilità rinvenuta e parte da 500 dollari.

Scoprire falle nella sicurezza che rendono la rete Xbox Live scoperta allo spoofing (attacco informatico che impiega in varie maniere la falsificazione dell’identità), per esempio, permetterebbe di guadagnare fino a 5.000 dollari. Individuare gli exploit che permettono l’esecuzione di codice malevolo, invece, sono retribuiti maggiormente (da 10mila a 20mila dollari). L’importante è che si tratti di vulnerabilità precedentemente non segnalate e rilevate nell’ultima versione di Xbox Live. Coloro che scovano un bug, potranno inviare una segnalazione includendo i passaggi per la correzione. Solo così potranno richiedere il premio. E sebbene il programma copra diversi tipi di vulnerabilità, alcune falle non rientrano nell’ambito, come problemi DDoS e reindirizzamenti URL.

Acquista su Amazon:
Xbox One S (1 TB) a 181,88 euro

Il programma pensato per Xbox Live non è che uno dei numerosi programmi di ricompensa dei bug che Microsoft ha lanciato per i suoi prodotti e servizi. Alcuni hanno un tetto di ricompensa di 15mila dollari, ma il programma più retribuito promette fino a 300mila dollari per le vulnerabilità gravi riscontrate nei servizi di cloud computing di Azure. Di recente, Microsoft ha annunciato i Games With Gold di febbraio 2020, che gli abbonati al servizio potranno scaricare gratuitamente sulle proprie piattaforme Xbox One e 360 per tutto il mese.