QR code per la pagina originale

Samsung Galaxy Book S: quanti modelli esistono?

Il Samsung Galaxy Book S è disponibile in due diverse versioni. Ecco la differenza tra quella con processore Intel e quella con processore Qualcomm.

,

Se siete alla ricerca di un notebook leggero ed efficiente vi sarete sicuramente imbattuti nel Galaxy Book S di Samsung, uno tra gli ultimi arrivati dell’azienda sudcoreana. Sono due, però, le versioni in commercio in Italia e la grande differenza, oltre che nel prezzo e nella colorazione, sta sotto la scocca: Galaxy Book S con processore Snapdragon 8cx di Qualcomm e Galaxy Book S col nuovissimo processore Lakefield di Intel.

Quale scegliere? La risposta è semplice e complessa allo stesso tempo: dipende dall’utilizzo che pensate di farne.

Samsung Galaxy Book S (4G/LTE)

Versione con processore Snapdragon 8cx

La versione del Samsung Galaxy Book S con processore Snapdragon 8cx ha l’enorme vantaggio di permettere la connettività 4G integrata – sul retro del dispositivo è presente uno slot per inserire una Nano-SIM e navigare così anche in mobilità senza bisogno di Wi-Fi – e di garantire un’elevata autonomia. Samsung dichiara fino a 25 ore di utilizzo in riproduzione video, ben più di quello che offrono i dispostivi ben più blasonati della concorrenza. A questo si aggiunge anche il GPS, possibile proprio grazie al SoC ARM.

Il lato negativo – sempre a seconda dell’utilizzo che pensate di farne – è che la versione del Samsung Galaxy Book S con processore Snapdragon 8cx è in grado di eseguire soltanto applicazione Windows native ARM o al limite applicazioni Windows a 32-bit grazie ad un emulatore. Le applicazioni Windows native ARM non sono tantissime e se avete bisogno di software come Photoshop di Adobe, ad esempio, non riuscirete ad installarlo o utilizzarlo. E lo stesso vale per quasi tutti i giochi principali.

Al contrario, la versione del Galaxy Book S con processore Lakefield di Intel è compatibile con qualsiasi applicazione per Windows a 32-bit e 64-bit ed è anche dotata di Wi-Fi 6. Al contempo, però, si perde un po’ sul fronte dell’autonomia. La stessa Samsung dichiara circa 17 ore di utilizzo in riproduzione video, circa 8 ore in meno del modello con processore Snapdragon 8cx.

Tra le differenze meno rilevanti – e che senza dubbio non incidono sull’acquisto di uno o dell’altro modello – ci sono anche i colori: Earthy Gold e Mercury Gray per la versione Intel e Maple Gold per la versione ARM. Non solo. La versione Intel, in vendita a partire da 1.229,00 euro, ha un hard disk da 512 MB, mentre per l’altra, in vendita da 1.099,00 euro, l’unico taglio disponibile è 256 GB.