QR code per la pagina originale

Google, il +1 è attivo anche in Italia

Google attiva in tutto il mondo il pulsante "+1" integrando tra le SERP i consigli provenienti dagli amici. Per attivarlo occorre un Google Profile.

,

Sembrava ormai acclarato il fatto che il pulsante ” +1 ” sarebbe sbarcato presto in Italia e fin da oggi in alcune divisioni nazionali del motore di ricerca. Un annuncio sul blog ufficiale di Google Italia cancella ogni dubbio ulteriore: fin da oggi, in tutto il mondo, il pulsante “plus one” sarà attivo ed i risultati saranno integrati nei risultati delle ricerche sul motore.

Spiega Alessio Cimmino, Corporate Communications & Public Affairs Manager di Google Italia: «Dato che un consiglio può essere più utile di mille ricerche, siamo felici di informarvi che +1 verrà introdotto in tutto il mondo, a partire da oggi. Non stupitevi quindi se nei prossimi giorni vedrete apparire tra i risultati di ricerca i consigli della vostra cerchia di amici e non mancate di offrire il vostro contributo, se la cosa può farvi piacere. Tutto quello che occorre è un semplice +1 ;)».

Due i requisiti per poter interagire con il pulsante:

  1. creare un profilo Google
  2. cliccare sul pulsante previo login con Google Account

Tramite la pagina del proprio profilo sarà possibile identificare tutti i propri ” +1 ” passati per valutare come e se cancellare alcune vecchie scelte. Ogni ” +1 ” è infatti un consiglio offerto ai propri amici e, al pari del “mi piace” su Facebook, per attivarlo è sufficiente un click:

L’apertura internazionale del progetto implica l’inizio di un nuovo importante capitolo per Google: oltre ai risultati, infatti, d’ora in poi sarà possibile conoscere anche le opinioni degli amici, avendo così la possibilità di scegliere con maggior precisione le pagine di maggior interesse per sé. Con il tempo il ” +1 ” potrebbe anche andare ad incidere sul ranking delle pagine sul motore, anche se al momento la cosa sembra poter essere negata e comunque non incisiva: ad oggi il pulsante ha una funzione prettamente sociale e gli utenti avranno libera possibilità di farne uso per meglio consigliare e condividere quel che di interessante si è scoperto online.

Fonte: Google Italia • Notizie su: