QR code per la pagina originale

Frequenze 4G: la quinta giornata

Il Ministero dello Sviluppo Economico ha notificato come la quinta giornata di gara per le frequenze 4G si chiude con offerte pari a 2.97 miliardi di euro.

,

La quinta giornata di rilanci per l’asta delle frequenze in banda 800, 1800, 2000 e 2600 è giunta al termine e la gara sta pertanto ormai entrando nel pieno del proprio percorso. Al momento tutte le contendenti hanno continuato a rilanciare ed il computo complessivo della gara è giunto a quota 2.97 miliardi di euro.

Spiega il Ministero dello Sviluppo Economico al termine della nuova tornata di rilanci: «Nel corso di 16 diverse tornate, sono stati effettuati 15 rilanci sia per acquisire blocchi di frequenze in banda 800 sia in quella 2600, portando un incremento totale di 673.332.329 euro rispetto alle offerte iniziali, ovvero circa 43,180 milioni di euro in più rispetto a lunedì 5 settembre 2011».

La banda che sta calamitando i maggiori interessi è quella da 800Mhz, il cui controvalore è pari ormai a circa 2.4 miliardi di euro (gran parte delle offerte, infatti, sono concentrate su questa frequenza). In data odierna alle ore 10 prenderà il via una nuova giornata di rilanci.