QR code per la pagina originale

MyFord Mobile: l’auto elettrica è più intelligente

MyFord Mobile è l'applicazione che consente all'utente di controllare la propria auto elettrica, di monitorarne i consumi, di gestirne i parametri.

,

Utilizzare un’auto elettrica significa abbracciare un nuovo modo di pensare all’automobile. Non cambia infatti soltanto una componente meccanica, con tutto quel che implica in termini di sostenibilità ambientale e struttura dell’auto, ma cambiano completamente le potenzialità della vettura. MyFord Mobile altro non è se non il frutto di un modo differente di intendere l’automobile, quindi: una applicazione che mette in contatto diretto la vettura e il suo proprietario, consentendo così di migliorare in modo sostanziale l’esperienza di guida e di viaggio.

MyFord Mobile: l’auto si fa intelligente

L’auto del passato era un veicolo; l’auto del futuro è uno dei luoghi nei quali la persona vive la propria quotidianità, è un tramite tra la persona e la mobilità urbana, è uno strumento intelligente da personalizzare e con il quale dialogare. MyFord Mobile è pertanto l’interfaccia che consente di migliorare le ore che si passano in auto con la famiglia, durante gli spostamenti di lavoro, nel contesto di un’uscita tra amici, durante un viaggio solitario o altre occasioni ancora. L’app, infatti, mette l’auto nelle mani del guidatore prima ancora che le auto stesse possano posarsi sul volante.

L’auto elettrica è un’auto che può rimanere costantemente “accesa” (se non altro in modalità di ascolto, senza avere alcuna funzione motoria abilitata), sempre in attesa di comandi e sempre pronta a restituire un’immagine dell’ambiente entro cui il guidatore sta per intraprendere il proprio viaggio. La possibilità di comandare il veicolo da remoto, così come la possibilità di controllarne i parametri in ogni momento, configurano una serie di opportunità che è possibile sfruttare grazie ad una semplice app (per smartphone e tablet) o attraverso interfaccia Web.

MyFord Mobile è questo: un canale di comunicazione tra utente e auto (e viceversa) per abilitarne il dialogo e consentire al guidatore di ottimizzare la propria esperienza sotto molti punti di vista. La presenza di Ford al Mobile World Congress 2015 si focalizza su questo aspetto, mettendo in risalto le grandi potenzialità che un’auto è in grado di esprimere quando pensata in sinergia con una semplice applicazione.

MyFord Mobile: i vantaggi

  • Ottimizzare i consumi elettrici grazie al monitoraggio delle condizioni contestuali, della fascia oraria di spostamento e delle abitudini di guida del pilota;
  • Attivare il climatizzatore da remoto, ottimizzando la temperatura del veicolo con l’anticipo necessario (pre-riscaldandolo d’inverno e pre-rinfrescandolo d’estate);
  • Gestire le ricariche in modo intelligente, impostando le fasce orarie di ricarica per ridurre i costi;
  • Monitorare lo stato di carica da remoto, avendo sempre sott’occhio l’autonomia disponibile;
  • Localizzare l’auto tramite GPS, identificando sul territorio anche le colonnine di ricarica più vicine;
  • Inviare informazioni personalizzate all’auto in base alla chiave utilizzata: ogni chiave identifica un utente, ne riconosce i parametri preimpostati e configura l’auto in base alle necessità;
  • Attivare a distanza la chiusura centralizzata, senza più dover vivere ore tormentate chiedendosi se si è chiusa o meno la vettura dopo averla parcheggiata;
  • Monitorare i risparmi e incoraggiare abitudini di guida più corrette per migliorare le proprie performance ed aumentare il risparmio dovuto al miglior utilizzo della carica elettrica.

MyFord Mobile: app e Web

Il servizio è concepito per essere sempre a disposizione dell’utente: l’applicazione su smartphone, l’interfaccia Web su qualsiasi dispositivo in grado di connettersi con browser (desktop, laptop o altro).

L’applicazione è al momento disponibile per iOS (su App Store) e per Android (su Google Play). L’interfaccia Web è disponibile al sito MyFordMobile.com.

MyFord Mobile: nuova mobilità

Un’auto intelligente, in grado di dialogare con l’utente, altro non è se non un tassello di un nuovo modo di vedere in senso più generale la mobilità. Ford la definisce “Smart Mobility“, il che implica una visione olistica che interpreta l’auto come un’estensione del guidatore, mentre l’auto stessa diventa tassello di un sistema ampio ed integrato che un algoritmo intelligente è in grado di monitorare e ottimizzare.

La mobilità del futuro dovrà essere più comoda e sostenibile, perché entro pochi anni milioni e milioni di persone andranno ad aggiungersi su arterie spesso rallentate dal traffico. Smart Mobility, dunque, significa big data; significa sensori di monitoraggio; significa connettività di bordo; significa pianificazione intelligente degli spostamenti affidata a strumenti di calcolo; significa complementarità tra veicoli differenti, che consentano eventualmente di parcheggiare prima di un ingorgo per completare il tragitto su e-bike o altri mezzi.

Galleria di immagini: MWC 2015: Ford MoDe:Me e MoDe:Pro

MyFord Mobile è parte di questa visione, creando il necessario canale di dialogo tra la persona e la vettura. La connettività di bordo completa l’opera, mettendo in contatto la vettura e il sistema di mobilità alla ricerca delle migliori soluzioni per i singoli e per la collettività.