QR code per la pagina originale

Samsung Gear VR supporterà il formato WebVR

Nella prossima versione di Samsung Internet for Gear VR verrà aggiunto il supporto per WebVR, in modo da consentire la visualizzazione di più contenuti.

,

Gear VR, il visore per la realtà virtuale progettato dal produttore coreano, permetterà di visualizzare qualsiasi contenuto online grazie al supporto sperimentale per WebVR. Attualmente, il browser Samsung Internet for Gear VR consente solo l’accesso a specifici contenuti distribuiti da Samsung e Oculus VR. La versione 1.0, disponibile da fine marzo, ha introdotto diverse novità, tra cui l’integrazione con Samsung Internet per Android.

Il Gear VR richiede l’uso di uno smartphone compatibile (Galaxy S7, S7 edge, S6, S6 edge, S6 edge+, Note 4 e Note 5). Se l’utente collega uno di questi modelli al visore, la pagina web o il video aperti nel browser Android verranno automaticamente aperti nel browser per Gear VR. I segnalibri e la cronologia dei video possono essere importati e sincronizzati mediante le funzionalità Bookmarks e Video History. Gaze Mode, invece, consente di selezionare un menu con lo sguardo, senza muovere un dito. È possibile eventualmente collegare una periferica Bluetooth (tastiera, mouse e gamepad) per un’interazione più semplice.

La prossima versione di Internet for Gear VR supporterà il formato WebVR, in modo da incrementare notevolmente i contenuti visualizzabili dal visore. Samsung sottolinea tuttavia che il supporto è sperimentale, in quanto non sono state ancora pubblicate le specifiche finali dello standard. La release sarà quindi basata sulle vecchie API JavaScript, in attesa di un futuro aggiornamento.

Per consentire a tutti di “immergersi” nella realtà virtuale, Samsung ha pubblicato su YouTube un video a 360 gradi registrato in Australia. Come si deduce dal titolo (Shark Dive), gli utenti possono vedere gli squali nel loro ambiente naturale, indossando un qualsiasi visore VR, non solo il Gear VR.

Commenta e partecipa alle discussioni