QR code per la pagina originale

iOS 10.2: da Apple un’emoji anche per David Bowie

Dopo il facepalm e il gorilla Harambe, nell'ultima beta di iOS 10 è apparso anche un set di emoji dedicate a David Bowie, l'artista scomparso a gennaio.

,

Settimana di sorprese, quella per Apple sul fronte delle emoji. A seguito della consegna agli sviluppatori della prima beta di iOS 10.2, nella giornata di ieri si è appreso come il gruppo di Cupertino abbia voluto includere delle nuove e singolari icone, dedicate al conosciutissimo facepalm nonché alla vicenda del gorilla Harambe. A 24 ore di distanza, tuttavia, è apparsa una novità ancora più avvincente: un set di emoji in ricordo del compianto David Bowie.

Non è di certo una sorpresa: Apple, ormai da diverso tempo, è in prima linea sul fronte delle emoji, un sistema di comunicazione che l’azienda trova centrale per lo sviluppo dell’interazione online. Dopo aver puntato negli ultimi anni sull’inclusività di queste icone, con degli elementi che comprendessero l’equità di genere e l’assenza di discriminazione per etnie e orientamento sessuale, l’azienda ha ora deciso di puntare sui trend dei social. Così, dopo il classico facepalm e un gorilla, forse in ricordo della vicenda della soppressione di Harambe, sono giunte le emoji dedicate a David Bowie.

Un vero e proprio omaggio, quello di Cupertino, declinato in due figure, rispettivamente maschili e femminili, truccate come Aladin Sane. Un modo per ricordare il grande artista britannico, scomparso lo scorso 10 gennaio a soli 69 anni. Bowie è stato per tutta la sua esistenza sinonimo di innovazione e anticonformismo, sia nella musica che nelle arti figurative e, proprio per questo motivo, da tempo si attendeva un ricordo da parte di un’azienda tanto creativa quanto Apple.

iOS 10.2 è oggi nelle mani degli sviluppatori di terze parti e, almeno al momento, non è dato sapere quando verrà rilasciato ufficialmente al grande pubblico. Considerate le tempistiche solite di Apple, la release finale potrebbe avvenire nel corso del prossimo mese, giusto in tempo per le festività natalizie. Nel mentre, non resta che attendere eventuali nuove sorprese dalla California, almeno sul fronte delle emoji.

Fonte: CNN • Immagine: chrisdorney via Shutterstock • Notizie su: , , ,
Commenta e partecipa alle discussioni