QR code per la pagina originale

Nuotare per credere

,

Ok, a volte mi faccio domande strane.

Mi sono chiesto dove fossero finiti tanti sportivi di cui non si sente più parlare.

Mi sono chiesto come risparmiare sui trasporti.

Ora ho capito tutto, nuovamente grazie a Google.

E l’ho capito quando mi è arrivata una segnalazione e ho voluto sperimentare di persona.

Ho provato a chiedere l’itinerario da Roma a New York e Google mi ha dato il suo consiglio.

Nuotare… quanto? dipende ovviamente dalla vostra capacità atletica.

Piccole raccomandazioni:

  • l’ultimo panino mangiatelo nei dintorni di Parigi (3 ore per arrivare comodamente sulle coste dell’oceano e poi l’entrata in acqua)
  • mangiate qualcosa di buono
  • non criticate troppo i servizi offerti

Ricordate che proprio grazie a Google stanno nascendo servizi utili o simpatici, quindi una “piccola svista” come questa in fondo possiamo perdonarla, sempre che un domani non ci dica che per andare da Roma a New York dobbiamo affittare un cammello in Egitto.

Tra i servizi, o anche tra i mashup, di cui stiamo discutendo già da diverso tempo su questo stesso blog aggiungo al volo Fisgonia, un servizio che permette di geolocalizzare le webcams attive.

In questo momento sto cercando di vedere che tempo fa sulla costa atlantica, prima di intraprendere la traversata….

Video:Chef Barbieri e Learning360 Award Pasquale Ruju