QR code per la pagina originale

Ferrari, entro il 2022 il 60% di auto ibride

La Ferrari promette che entro il 2022 il 60% delle auto prodotte disporranno di un motore ibrido.

,

La Ferrari punta sull’elettrificazione delle sue autovetture sportive. Louis Camilleri, nuovo Amministratore Delegato dal Cavallino Rampante, ha annunciato che entro il 2022 ben il 60% delle auto prodotte sarà dotato di una motorizzazione ibrida. L’importante annuncio arriva durante la presentazione del nuovo piano industriale del costruttore per gli anni 2018-2022. Non ci sono ulteriori dettagli se non che in questo periodo saranno lanciati 15 nuovi modelli. Questo significa che la maggior parte di loro sarà dotato di motori ibridi.

Sarà molto interessare capire come la Ferrari intenderà interpretare la tecnologia ibrida per i suoi modelli di auto sportive, se adotterà, cioè, una soluzione Plug-In o Full Hybrid. Il dato oggettivo, comunque, è che il Cavallino Rampante punta ad abbracciare la tecnologia elettrica nei modelli di nuova generazione che debutteranno dei prossimi anni. Un’annuncio che conferma più o meno la linea data dal compianto Marchionne ad inizio anno quando aveva promesso il lancio futuro di una Ferrari totalmente elettrica.

Al momento, dunque, sembra che una supercar totalmente elettrica non sia ancora in cantiere, tuttavia la Ferrari comunque elettrificherà la flotta delle sue auto con una soluzione ibrida. Trattasi di una sicura svolta per la Ferrari, certamente dipesa anche dal mercato che va verso un nuovo concetto di mobilità.

Sebbene si tratterà dei primi modelli ibridi del Cavallino Rampante, per il costruttore non manca certamente l’esperienza nel settore della mobilità elettrica visto che da anni le power unit delle Formula 1 sono, di fatto, dei motori ibridi.

Tuttavia, la Ferrari si sconterà con gli altri costruttori che nei prossimi anni lanceranno modelli elettrificati, anche Full Electric, pure di taglio strettamente sportivo.

Fonte: La Repubblica • Immagine: mecke / iStock