QR code per la pagina originale

Auto elettriche, Nissan riutilizza le batterie

Nissan offre una seconda vita alle batterie delle sue auto elettriche all'interno del concept Nissan x OPUS per alimentare i viaggi all'aria aperta.

,

Uno degli argomenti di cui si discute di più sulle auto elettriche sono le batterie ed in particolare che fine fanno dopo che terminano la loro vita utile sulle auto. Erroneamente si pensa che quando vengono smontate da un’auto elettrica, le batterie debbano essere smaltite come avviene per le normali pile di casa. In realtà, le batterie delle auto elettriche trovano immediatamente una seconda vita per essere utilizzate all’interno di altri prodotti come, per esempio, le batterie di accumulo degli impianti solari. Nissan, in collaborazione con OPUS Campers, ha proposto un ulteriore modo per concedere una seconda vita alle batterie delle sue auto.

Nello specifico, le due società hanno sviluppato un concept per il campeggio intelligente che utilizza le batterie di seconda vita dei veicoli elettrici Nissan, fornendo durante le avventure fino a una settimana di alimentazione senza collegamento alla rete elettrica. Il concept Nissan x OPUS integra il nuovo Nissan Energy ROAM, un alimentatore portatile “tutto-in-uno” resistente alle intemperie, che impiega la tecnologia delle batterie dei veicoli elettrici Nissan per fornire anche in viaggio un’alimentazione pratica, a zero emissioni e silenziosa.

Con una capacità di stoccaggio di 700 Wh e un’erogazione di potenza pari a 1 kW, le celle agli ioni di litio di ROAM vengono recuperate dai veicoli elettrici Nissan di prima generazione, per dare una nuova vita alle batterie all’insegna della sostenibilità.

Montata in un apposito vano nella parte anteriore di OPUS, l’unità Nissan Energy ROAM fornisce energia al circuito da 230V e a quello da 12V (ricaricando la batteria di bordo che alimenta il sistema da 12V) per assicurare un’autonomia pari a circa sette giorni di campeggio, unitamente all’ausilio di un pannello solare.

Il concept consente ai campeggiatori di restare connessi e godersi tutti i comfort di una vera casa, garantendo al tempo stesso la libertà di viaggiare in aree remote. Nissan Energy ROAM può essere rimosso dal suo vano e ricaricato in una normale presa domestica da 230V, oppure collegandolo a un pannello solare.

Questa applicazione è un esempio concreto della Nissan Intelligent Mobility, la roadmap strategica che ridefinisce il modo in cui i veicoli sono guidati, alimentati e integrati nella società.