QR code per la pagina originale

Magic, il robot che valuta e riordina le carte

Sorting Robotics ha realizzato un robot capace di valutare e mettere in ordine le carte di Magic: The Gathering.

,

Chi si è dilettato con il gioco di carte collezionabili per definizione, Magic: The Gathering, sa benissimo quanto alcuni appassionati possano spendere per potersi accaparrare certi pezzi particolarmente rari. Ma valutare una carta di Magic non è facile, per questo motivo è stato realizzato un robot capace di valutarle e persino metterle in ordine.

Inoltre ci sono tantissimi ex giocatori che si vogliono sbarazzare di un’intera collezione accumulata nel corso di anni, mandando in difficoltà i negozianti che devono perdere giornate intere per valutare le carte e riordinarle in base non solo alla rarità ma anche all’appetibilità che hanno sul mercato.

Ecco allora che entra in gioco l’azienda Sorting Robotics con il suo robot capace di riordinare fino a 1000 carte Magic e controllerà anche il loro valore. Questa speciale macchina è in grado di riordinare le carte in base ad una serie di diversi parametri, come il semplice ordine alfabetico, il set di appartenenza o il valore di rivendita. Ma esiste anche la possibilità di personalizzare l’ordinamento.

Una delle principali sfide che Sorting ha dovuto affrontare con il suo “robot riordinatore” è che alcune carte Magic possono arrivare a valere anche migliaia di dollari, e ciò significa che durante l’operazione di catalogazione non si può assolutamente rischiare di rovinarle. Il robot è stato quindi dotato di telecamere, computer vision, ventose in silicone per spostare le carte da una pila all’altra con il minimo contatto.

Se una carta dovesse malauguratamente venire danneggiata, Sorting Robotics pagherà i danni. Altra sfida affrontata dalla macchina: lo sporco, soprattutto la polvere. Motivo per cui la macchina è stata studiata per lavorare accumulando meno polvere possibile.

Il robot è in grado di mettere in ordine fino a 1000 carte in circa 1 o 2 ore di tempo, a seconda dei criteri con i quali verrà fatto l’ordinamento. Al momento il robot è in grado di lavorare solo con le carte di Magic, ma a breve dovrebbe arrivare il supporto anche per quelle di Yu-Gi-Oh! e Pokémon.

Fonte: Tech Crunch • Immagine: wikimedia