QR code per la pagina originale

Twitter lavora alla funzione “nascondi tweet”

Twitter ha confermato di essere al lavoro su una nuova funzione che permette di nascondere le risposte ai tweet per proteggere le conversazioni.

,

Twitter è un social network pieno di cosiddetti “troll”, propaganda politica e fake news, questo è palese e lo dice anche l’Unione europea (chiaramente lo sono anche Google e Facebook). Per questo sta lavorando a tutta una serie di funzionalità per proteggere le conversazioni, tra cui quella di nascondere le risposte non gradite ai propri tweet.

Lo riporta Techcrunch: l’obiettivo è fornire più controllo e sicurezza agli utenti, che non devono farsi intimidire dai commenti negativi che possono arrivare dopo un tweet. La nuova funzionalità è stata scoperta come sempre da Jane Manchun Wong proprio nel codice di Twitter per Android. “Twitter sta cominciando a testare la moderazione delle risposte. Questo consente di nascondere le risposte al di sotto dei tuoi tweet, fornendo contemporaneamente un’opzione per mostrare le risposte nascoste“, si legge nel tweet di Wong.

Un portavoce di Twitter ha poi confermato in un secondo momento che l’azienda è al lavoro su questa modalità:

Le persone che avviano conversazioni interessanti su Twitter sono davvero importanti per noi. Vogliamo consentire loro di fare in modo che le conversazioni inizino nel modo più sano possibile, fornendo loro più controllo. Pensiamo alle conversazioni come a un ecosistema di diversi gruppi: autori, coloro che rispondono, l’audience e la piattaforma. Cerchiamo di bilanciare l’esperienza tra tutti e quattro i gruppi e stiamo continuamente esplorando modi per spostare l’equilibrio senza correggere le nostre azioni di continuo. Vediamo già persone che cercano di mantenere le conversazioni utilizzando il blocco, la disattivazione audio e i report, ma questi strumenti non risolvono del tutto il problema.

Twitter testerà nei prossimi mesi questa funzione, per poi rilasciarla pubblicamente se i test andranno a buon fine.

Fonte: TechCrunch • Immagine: PiXXart via Shutterstock