QR code per la pagina originale

Apple contro un partito norvegese: colpa del logo

Apple si contrappone a un partito politico norvegese, colpevole di aver registrato un logo troppo simile alla mela morsicata di Cupertino.

,

Apple si oppone a un partito politico norvegese, per colpa di un logo. La società di Cupertino ha infatti depositato un’opposizione formale presso l’ente norvegese preposto al controllo della proprietà intellettuale, per negare la registrazione del marchio del Fremskrittspartiet, un locale partito progressista. Lo scorso novembre, il partito in questione avrebbe infatti richiesto di depositare un logo con protagonista una mela rossa, con la scritta “Fr” impressa sulla sua superficie.

Secondo quanto riferito da AppleInsider, il gruppo di Cupertino contesterebbe la similitudine del logo del partito con il ben più noto marchio della mela morsicata, un fatto che potrebbe generare confusione sia fra gli elettori che tra i consumatori. Il logo in questione sarebbe stato registrato lo scorso novembre, mentre l’opposizione formale della società californiana risale al 26 febbraio.

Sebbene la mela rossa del Fremskrittspartiet non veda il morso tipico del corrispettivo Apple, secondo gli esperti potrebbero esservi gli estremi per invalidare la registrazione. La forma del logo, così come l’orientamento a destra della foglia, ricorderebbero infatti fin troppo da vicino l’ormai iconico simbolo della società di Cupertino.

Sempre MacRumors spiega come il logo norvegese sia stato sottoposto agli enti preposti per l’uso su media digitali, materiali cartacei, merchandising, abiti, giochi e addirittura utensili da cucina. Inoltre, è già presente sul sito ufficiale del Fremskrittspartiet. Le autorità locali hanno tempo fino al 28 marzo per fornire una risposta alla richiesta di Cupertino.

Non è la prima volta che Apple scende in campo per difendere i propri marchi. Qualche anno fa entrò in diretta contrapposizione con una società cinese, la quale aveva registrato il marchio iPad all’interno del territorio della nazione, usandolo quindi sui propri prodotti. Di recente, nel 2017 per la precisione, Apple decise di opporsi al “Tick Different” usato da Swatch su alcuni prodotti, poiché troppo simile alla storica campagna “Think Different” del gruppo californiano.

Fonte: AppleInsider • Immagine: FRP (edit)