QR code per la pagina originale

Spotify Family regala Google Home Mini

Spotify regala agli utenti UK del servizio musicale un Google Home Mini, ma in Italia?

,

Lo scorso novembre Spotify regalò un altoparlante intelligente Google Home Mini agli utenti statunitensi del piano Family. Un presente che il popolare servizio di musica in streaming vuole estendere ora anche agli utenti del Regno Unito. Per il momento restano ancora a bocca asciutta gli utenti italiani.

A partire da oggi, quindi, sia gli abbonati che i nuovi abbonati al piano Family possono ricevere gratuitamente un Google Home Mini, venduto al prezzo di 59 euro. L’offerta sarà valida solo fino al 14 maggio, fino ad esaurimento scorte.

Dopo USA ora anche UK. A questo punto è probabile che in un non troppo lontano futuro pure gli utenti italiani potrebbero beneficiare di questa speciale offerta.

Ricordiamo che l’abbonamento Premium comprende la modalità offline, permette di ascoltare tutta la musica che si vuole senza alcuna interruzione pubblicitaria, offre la possibilità di ascoltare qualunque brano anche dallo smartphone, semplicemente premendo “Avanti” si può skippare i brani illimitatamente, audio di qualità elevata.

Al momento facendo il passaggio a Spotify Premium i primi 30 giorni di prova Premium saranno gratuiti. Finito il periodo di prova, l’abbonamento avrà un costo di 9,99 euro al mese. Esiste inoltre la formula Spotify Family che, con 14.99 euro, permette di condividere l’abbonamento con altre 5 persone mantenendo comunque il proprio account individuale. È possibile annullare l’abbonamento in qualsiasi momento.

In questi giorni sta facendo discutere molto il caso che ha messo una contro l’altra Apple e Spotify. Il popolare servizio di musica in streaming ha accusato la mela morsicata di concorrenza sleale tramite il suo App Store denunciandola alla Commissione Europea. A queste accuse Apple ha risposto sottolineando che Spotify vuole beneficiare dei pro di App Store senza però contribuire al marketplace. Controrisposta di Spotify arrivata oggi: “Apple è monopolista”.