QR code per la pagina originale

Redmi Note 7, oltre 10 milioni di unità vendute

Xiaomi ha venduto oltre 10 milioni di unità della serie Redmi Note 7, un importante risultato ottenuto in meno di 5 mesi dal lancio avvenuto a gennaio.

,

Il produttore cinese ha raggiunto un altro importante traguardo. La serie Redmi Note 7, che include anche il modello Pro non disponibile in Italia, ha superato 10 milioni di unità vendute nel mondo. Il risultato è stupefacente se si considera che 6 milioni di unità sono state vendute in meno di due mesi.

Il Redmi Note 7 è stato annunciato in Cina all’inizio di gennaio, pochi giorni dopo la separazione del brand dalla casa madre Xiaomi. A fine febbraio è arrivato il Redmi Note 7 Pro con processore Snapdragon 675 e fotocamera posteriore con sensore Sony IMX586 da 48 megapixel. Il 29 marzo è stato superato il traguardo delle 4 milioni di unità vendute. Nei successivi 55 giorni sono state vendute altre 6 milioni di unità per un totale di 10 milioni.

Il successo della serie è dovuto alla perfetta combinazione tra design, dotazione hardware e prezzo. Il Redmi Note 7 ha uno schermo da 6,3 pollici (2340×1080 pixel) e un notch a goccia che ospita la fotocamera frontale da 13 megapixel, processore Snapdragon 660, 3/4 GB di RAM, 32/64/128 GB di storage, slot microSD, doppia fotocamera posteriore da 48 e 5 megapixel, connettività WiFi 802.11ac, Bluetooth 5.0, GPS e LTE (dual SIM), lettore di impronte digitali sul retro, porta ad infrarossi, jack audio da 3,5 millimetri, porta USB Type-C e batteria da 4.000 mAh.

Il sistema operativo è Android 9 Pie con interfaccia MIUI 10. Il Redmi Note 7 viene offerto in due colori: nero e blu. I prezzi in Italia sono 179,90 euro (3GB+32GB), 199,90 euro (4GB+64GB) e 249,90 euro (4GB+128GB).

Il produttore cinese annuncerà domani il Redmi K20, un top di gamma con schermo AMOLED, processore Snapdragon 855, fotocamera frontale pop-up, lettore di impronte digitali in-display e batteria da 4.000 mAh. Anche per questo modello si prevede un grande successo, in quanto il prezzo sarà più accessibile rispetto a quello dei principali concorrenti.

Video:Huawei Mate 30 Pro: come si usa senza Google App