QR code per la pagina originale

Google Duo, Dark Mode parziale nella versione 57

Nel codice della nuova versione di Google Duo è stato individuato un tema scuro spaziale, limitato ad alcuni elementi della UI.

,

Arriva la versione 57 di Google Duo per Android, poco più di una settimana dopo dal precedente aggiornamento. La distribuzione del nuovo update è in corso da qualche ora e, grazie al teardown dell’APK (che permette di vedere varie linee di codice che suggeriscono a possibili funzionalità in arrivo), 9to5google ha potuto analizzarlo per riportare interessanti informazioni sulla release.

L’aggiornamento introdurrà una Dark Mode parziale per Google Duo, limitata solo ad alcuni elementi dell’interfaccia utente (in maniera piuttosto simile a quanto visto nella seconda metà di giugno con Gmail). Non si tratta dunque di un tema scuro completo, poiché il testo è appena visibile sullo sfondo grigio; in parole povere non è ancora disponibile nelle parti principali dell’app, ma la direzione è quella giusta e probabilmente non saranno pochi gli utenti a esserne entusiasti.

Inoltre, il colosso della ricerca aggiunge un nuovo pulsante che permette all’utilizzatore di accedere alle foto salvate sul telefono direttamente dalla schermata di registrazione di un videomessaggio (sebbene Google Foto risulti ancora non accessibile dall’applicazione). La versione 57 presenta inoltre alcune minime novità grafiche nelle impostazioni di Google Duo, ma si tratta davvero di piccolezze: alcune voci delle impostazioni sono state accorciate in altezza rispetto alla versione precedente.

È bello vedere come il gigante di Mountain View supporti costantemente i propri contenuti. Nei giorni scorsi è stata aggiunta un’interessante funzione a Maps, per esempio, che consente ai pendolari di monitorare i ritardi e l’affollamento dei mezzi di trasporto. E ancora, Google sta lavorando alla funzione Fast Share, che permette di trasferire file tra dispositivi senza la necessità della connessione internet – di fatto, viene considerata la concorrente diretta di AirDrop di Apple su iOS e Mac.

Video:Le soluzioni di Synaptics per l’automotive