QR code per la pagina originale

Sonos porta in Italia l’Assistente Google

Sonos annuncia l'arrivo del supporto all'Assistente Google in Italia per i suoi prodotti attraverso un aggiornamento software.

,

Buone notizie per i clienti Sonos Italia. L’azienda americana specializzata in prodotti audio ha annunciato ufficialmente che il supporto all’Assistente Google è arrivato, finalmente, anche in Italia. Sarà quindi possibile sfruttare i vantaggi dell’assistente vocale di Google all’interno dei seguenti prodotti: Sonos Move, Sonos One e Sonos Beam oppure con un prodotto Google Home connesso per riprodurre facilmente una canzone, mettere in coda i programmi TV, ascoltare le previsioni meteo e controllare la smart home.

Questa novità arriva attraverso un aggiornamento software completamente gratuito. Il supporto all’Assistente Google è arrivato anche in Austria, Irlanda, Messico, Norvegia, Singapore, Spagna e in Svizzera con ulteriori Paesi a seguire. Sino ad ora, era già disponibile negli Stati Uniti, UK, Germania, Canada, Australia, Francia, Olanda, Svezia e Danimarca. L’Assistente Google non è l’unico assistente vocale che gli utenti potranno utilizzare. Infatti, è già disponibile l’integrazione con Alexa. Agli utenti la facoltà di decidere quale utilizzare.

Sonos promette che continuerà a sviluppare l’integrazione con l’Assistente Google con l’introduzione di nuove funzionalità. In questa prima fase, gli utenti potranno usare:

  • Controllo sistema. Gli utenti potranno riprodurre una canzone con AirPlay da Apple Music, chiedere all’assistente di passare alla traccia successiva e abbassare il volume nell’app Sonos. Basterà un solo dispositivo con controllo vocale per chiedere di riprodurre la musica o i contenuti su altri speaker Sonos del sistema.
  • Musica, notizie e radio. Gli utenti potranno richiedere e controllare con la voce sempre più servizi di streaming musicale tra cui Spotify, YouTube Music, Google Play Music, TIDAL, TuneIn e Deezer. Viene pure data la possibilità di usare il comando vocale per passare alla canzone successiva, regolare il volume o mettere in pausa su tutti i servizi di streaming disponibili su Sonos.
  • Controllo della TV semplificato con Sonos Beam. Sarà possibile accendere la TV con l’Assistente Google usando la porta HDMI ARC di Beam e la funzionalità CEC, passare dalla TV alla musica e regolare il volume. Abbinando Chromecast Ultra saranno disponibili ulteriori funzionalità vocali aggiuntive per la TV, come la possibilità di richiedere un programma o un film particolare sui vari servizi di streaming.
  • Gestione delle attività e appuntamenti. Sarà possibile ascoltare l’agenda della giornata, le informazioni sui voli o sui tempi di percorrenza per arrivare al lavoro, impostare la sveglia o un timer, scoprire gli appuntamenti in calendario e ottenere risposte alle domande su previsioni meteo, calcoli, traduzioni, sport e molto altro ancora.
  • Connessione con la smart home. Gli utenti potranno chiedere all’Assistente Google di regolare la temperatura e di accendere la luce. Al momento sono più di 200 milioni i dispositivi domestici in tutto il mondo che utilizzano Google Assistant su Sonos.