QR code per la pagina originale

Google Home dice addio alla Modalità Ospite

BigG ha rimosso da Google Home la Modalità Ospite, cancellando pure la pagina di supporto dedicata.

,

Google Home dice addio alla Modalità Ospite, quella che fino a oggi permetteva a qualsiasi persona che non fosse l’utente di riprodurre facilmente la musica tramite lo smart speaker. Il colosso della ricerca ha introdotto per la prima volta la modalità su Chromecast, per consentire agli amici del possessore di collegare il proprio telefono alla TV semplicemente inserendo un codice PIN di quattro cifre.

Secondo quanto riportato da Android Police, la funzione sarebbe ancora disponibile su Chromecast (BigG, dunque, l’avrebbe solo rimossa da Google Home). Il vantaggio di tale modalità era che gli ospiti non necessitavano di essere collegati alla stessa rete WiFi dello smart speaker: tutto ciò di cui avevano bisogno era il codice PIN di quattro cifre. Non solo la modalità è stata disabilitata, ma l’opzione per attivarla è scomparsa dalle impostazioni del dispositivo degli altoparlanti Home e Nest, così come le relative pagine di supporto (quindi non è neanche possibile ipotizzare si tratti di un errore). Le istruzioni per farla funzionare sono comunque disponibili in una pagina memorizzata nella cache.

  • È possibile acquistare Google Home Mini su Amazon al prezzo di 29,90 euro (più spese di spedizione)

Essendo ancora disponibile sui dispositivi Chromecast, la feature permetterà agli ospiti di continuare a trasmettere Netflix sul televisore. Non è chiaro perché Google l’abbia disabilitata per Google Home, tuttavia. Intanto il gigante della tecnologia ha affermato che, sebbene l’era di Windows 7 si sia conclusa, continuerà a supportare il suo browser proprietario per il sistema operativo fino al luglio del 2021 – quindi per circa un altro anno e mezzo.