QR code per la pagina originale

Magic UI 3.0 arriva su Honor 9X, 20 e View 20

L'interfaccia Magic UI 3.0 per Honor View 20, 20, 20 Pro e 9X introduce diversi miglioramenti in termini di design, prestazioni e sicurezza.

,

Il produttore cinese ha annunciato la disponibilità di Magic UI 3.0 per Honor View 20, 9X, 20 e 20 Pro. L’interfaccia è l’equivalente della EMUI 10 di Huawei e modifica l’aspetto originale di Android 10, aggiungendo specifiche funzionalità. Oltre all’esperienza d’uso sono stati migliorati prestazioni e sicurezza.

La dimensione della Magic UI 3.0 è compresa tra 3,5 e 4,5 GB (varia in base al modello e al paese). La disponibilità dell’aggiornamento viene segnalato tramite una notifica, ma è possibile effettuare una verifica manuale nelle impostazioni o utilizzando l’app HiCare. Al termine dell’installazione (consigliato il download via WiFi), gli utenti noteranno subito i primi miglioramenti. Lo scrolling e il passaggio da un’applicazione all’altra avviene in maniera più fluida. Ci sono anche nuove animazioni, come l’effetto “molla” quando viene toccato lo schermo.

Magic UI 3.0 introduce inoltre la modalità scura (Dark Mode). La funzionalità crea un contrasto ottimale tra il testo e lo sfondo, aumentando la leggibilità e riducendo al minimo l’affaticamento visivo. È stata anche migliorata la saturazione del colore per garantire una maggiore coerenza tra la modalità normale e quella scura.

Honor ha aggiunto la funzionalità che permette l’interazione tra smartphone e notebook mediante WiFi, Bluetooth e NFC. Gli utenti possono trasferire file e immagini o riprodurre i brani musicali. È stata rinnovata l’interfaccia dell’app Fotocamera con una barra dello zoom più visibile e l’accesso semplificato alle varie modalità. I filtri possono essere applicati direttamente al momento dello scatto.

Honor ha incrementato le prestazioni del file system EROFS, della tecnologia GPU Turbo e della funzionalità Link Turbo. Sul fronte della sicurezza è stato sviluppato il Trusted Execution Environment, un ambiente che protegge le operazioni sensibili, come pagamenti e autenticazione. La privacy è garantita dall’uso della crittografia durante la memorizzazione delle informazioni tra dispositivi e il trasferimento dei dati.