QR code per la pagina originale

OMS: videogiochi utili per superare la quarantena

L'OMS promuove l'iniziativa #PlayApartTogether con la quale intende sostenere l'utilità del videogioco per superare la quarantena.

,

Cambia il parere dell’Organizzazione Mondiale della Sanità nei confronti dee videogioco alla luce dell’emergenza sanitaria del coronavirus. Se infatti fino a qualche mese fa il gaming venne tacciato come una delle cause di dipendenza ora l’OMS ritratta.

In collaborazione con i giganti del settore, infatti, l’organizzazione promuove l’iniziativa #PlayApartTogether con la quale si intende sostenere l’utilità del videogioco come strumento per superare con maggior facilità la quarantena e quindi il distanziamento sociale.

Ad abbracciare l’iniziativa colossi dell’industry come Blizzard Activision, Riot Games e Zynga che stanno spingendo il loro pubblico a rispettare la quarantena e tutte le altre misure di sicurezza, come lavarsi le mani e la distanza di sicurezza qualora si debba uscire di casa.

Siamo in un momento davvero unico e stimolante, in cui il COVID-19 sta colpendo ogni cittadino, paese e cultura in tutto il mondo. Dalla California a Copenaghen, da Monaco a Mumbai, i funzionari statali chiedono ai residenti di rimanere a casa per il bene dei nostri amici, della nostra famiglia e della nostra società globale in generale – ha affermato Amanda Taggart, responsabile delle comunicazioni di Unity Technologies come riporta Tgcom24.

Video:Assassin’s Creed Odyssey