QR code per la pagina originale

WhatsApp: ascoltare le note vocali senza aprire l’app

WhatsApp aggiunge la funzionalità che consente di ascoltare le note vocali direttamente dalle notifiche, senza dover aprire l'app

,

Le note vocali sono indubbiamente uno dei mezzi di comunicazione preferiti dagli utenti, soprattutto da quelli che utilizzano WhatsApp. Pratiche e veloci, consentono di dialogare più facilmente soprattutto quando si hanno le mani impegnate o non si ha molto tempo per digitare lunghi messaggi con il tastierino virtuale dello smartphone. Non è un caso che gli ultimi dati relativi a WhatsApp riferiscono che i messaggi vocali stanno per raggiungere e superare quelli di testo. Ne consegue che l’attenzione degli sviluppatori dell’app sia sempre maggiore sulle note vocali e nelle ultime settimane è arrivata una novità che ancora non è a disposizione di tutti. Il roll out è iniziato, ma non ancora completato, anche se non dovrebbe volerci molto.

WhatsApp: ascoltare note vocali direttamente dalle notifiche

La novità riguarda il sistema delle notifiche, con l’obiettivo sostanzialmente di equiparare le note vocali ai messaggi testuali. A tal proposito, con la nuova funzionalità, WhatsApp consente agli utenti di ascoltare i messaggi audio direttamente attraverso il sistema di notifiche, quindi senza dover per forza aprire l’app. Nulla di particolarmente difficile, sia ben chiaro: all’interno delle notifiche viene aggiunta l’icona della nota vocale, attraverso la quale l’utente che la riceve potrà avviare la riproduzione premendo il tasto Play presente sulla stessa.

La nuova funzione per molti ma non per tutti

L’ascolto partirà immediatamente e senza passare attraverso l’interfaccia principale di WhatsApp, aggiungendo anche un valore di riservatezza alla conversazione. Attenzione, però, perché la nuova funzionalità non sarà subito a disposizione per tutti i modelli di smartphone. Saranno ovviamente avvantaggiati quelli di nuova generazione, ovvero gli iPhone e i dispositivi Android più recenti. Gli sviluppatori sono comunque al lavoro per consentire al maggior numero possibile di utenti di godere della nuova funzione. Insomma, l’app di messaggistica di proprietà di Facebook è in costante evoluzione e non sembra avere alcuna intenzione di fermarsi.