QR code per la pagina originale

IE7 arriverà come aggiornamento automatico

IE7 arriverà a fine anno sotto forma di aggiornamento automatico, come una qualsiasi patch. A livello di principio la spiegazione sta nella maggiore sicurezza offerta dal browser agli utenti. Il tutto eviterà inoltre dispersione d'utenza nella migrazione

,

Un annuncio, proveniente dal IEblog deglio sviluppatori di Internet Explorer 7, comunica che la versione ufficiale del browser giungerà agli utenti sotto forma di aggiornamento disponibile come «high priority update» tramite il sistema di aggiornamento automatico tradizionalmente usato per le patch dei prodotti del gruppo. Le tempistiche non sono state precisate ma la roadmap continua ad indicare la fine del 2006 come il momento dell’ufficializzazione finale.

La scelta del gruppo segue un indirizzo evidente: da una parte v’è la manifesta necessità di portare l’utenza verso un browser che offre maggiori garanzie e grandi promesse in quanto a sicurezza; dall’altra v’è il tentativo di non perdere ulteriore utenza in fase di migrazione, trattenendo gli utenti di IE6 anche su IE7 ove le novità apportate permetteranno di rilanciare con forza la competizione con Mozilla Firefox. All’utente è comunque lasciata la libertà di non installare il software: come per ogni altra patch è sufficiente deselezionare l’opzione specifica e IE7 non verrà considerato in fase di update.

Tony Chor del Group Program Manager, nel sottolineare le virtù del nuovo Internet Explorer in quanto a sicurezza, elenca in particolare funzionalità nuove quali:

  • ActiveX opt-in
    «Disattiva quasi tutti i controlli ActiveX pre-installati per impedire che controlli potenzialmente vulnerabili siano esposti agli attacchi. È possibile attivare o disattivare i controlli ActiveX in base alle proprie esigenze utilizzando la barra informazioni e la funzione Gestione componenti aggiuntivi»;
  • Filtro Anti-Phishing
    «Avvisa proattivamente e aiuta a proteggersi contro siti sicuramente o potenzialmente fraudolenti arrivando, se necessario, al blocco del sito. Il filtro opt-in viene aggiornato diverse volte all’ora con le ultime informazioni di protezione fornite da Microsoft e altri partner del settore»;
  • Fix my Settings
    «Per evitare l’esplorazione con impostazioni non sicure, Internet Explorer 7 avvisa con una barra informativa se le attuali impostazioni di protezione possono costituire un rischio. All’interno del Pannello di controllo Internet, sarà possibile vedere evidenziati in rosso gli elementi configurati in modo non sicuro. Oltre agli avvisi relativi alle impostazioni non sicure, la barra informazioni ricorda che le impostazioni non sono sicure fino a quando non vengono corrette. È possibile reimpostare immediatamente le impostazioni di protezione Internet sul valore predefinito “Medium-High” (Medio-Alto) facendo clic sull’opzione “Fix My Settings” (Correggi impostazioni) nella barra informazioni».

Notizie su: