QR code per la pagina originale

Skype per Linux chiede dati a Firefox

La versione per il sistema open source del software di telefonia VoIP è stato scoperto a richiedere informazioni da Mozilla Firefox senza che se ne capisca lo scopo. Il silenzio della casa produttrice non fa che alimentare ipotesi complottiste

,

Skype, il software eBay per la telefonia VoIP, nella sua versione per il sistema open source sembra essere eccessivamente intrusivo. La comunità open source, particolarmente attenta a tali dinamiche, ha notato la cosa ed ora si moltiplicano le interpretazioni degli indizi disseminati sul campo.

La notizia viene direttamente dal forum degli utenti Skype, dove ZaphodB segnala come il software Skype per Linux ricerchi insistentemente informazioni da Mozilla Firefox. La scoperta è arrivata quando ZaphodB stava cercando un modo per limitare i file a cui Skype poteva accedere per sveltirne l’esecuzione, così facendo ha scoperto le pressanti richieste e se ne è domandato la motivazione. E assiema lui se lo chiedono in molti all’interno del forum Skype.

Il controllo è stato effettuato con AppArmor, un’applicazione di sicurezza per Linux che si occupa di attribuire i privilegi, la quale ha scovato come Skype vada controllare i file etc/password, pratica che molti giudicano innocua e probabilmente utile all’assegnazione numerica di un userID.

La società non ha ancora fornito una spiegazione nè una versione ufficiale e quindi cominciano ad emergere le prime ipotesi. I più complottisti tendono a pensare che Skype cerchi informazioni cruciali quali i numeri seriali delle schede madri (come avvenne già quando si pose un simile problema nella versione per Windows) mentre i meno maliziosi ipotizzano molte ragioni per le quali possa chiedere informazioni a Firefox come la verifica dell’esistenza di possibili estensioni Skype o la raccolta di informazioni relative ad eventuali server proxy.

Commenta e partecipa alle discussioni