QR code per la pagina originale

Microsoft presenta Windows Server 2008

Microsoft ha presentato la nuova versione di Windows Server 2008. Disponibile da febbraio in otto configurazioni differenti, il nuovo applicativo introduce numerose funzionalità aggiuntive e innovative tecnologie di virtualizzazione

,

Inizio di settimana molto importante per Microsoft, che al TechEd IT Forum di Barcellona ha presentato una nuova anteprima di Windows Server 2008, uno dei più importanti pilastri del bilancio economico di Redmond. Il nuovo sistema operativo, complementare a Windows Vista, sarà ufficialmente presentato e messo in commercio il 27 febbraio del 2008 durante un evento speciale a Los Angeles.

Nonostante manchino ancora circa cento giorni al suo debutto sul mercato, durante il keynote di Barcellona Microsoft ha già diffuso molte informazioni sulla configurazione e i prezzi di Windows Server 2008. Alcune versioni del nuovo applicativo saranno dotate di Hyper-V, un’innovativa tecnologia di virtualizzazione per i server. Per la distribuzione di Windows Server 2008, Microsoft adotterà una politica simile a quella già impiegata per Vista: saranno quindi otto le versioni del sistema operativo progressivamente messe in vendita. Queste le principali caratteristiche.

  • Windows Server 2008 Standard (999 dollari)
    Questa versione sarà dotata delle più recenti soluzioni software per la gestione in rete, Web compreso, e per la virtualizzazione dei server. Migliorate le funzionalità legate alla gestione e alla manutenzione dei server, nonché ai dispositivi di sicurezza per consolidare l’affidabilità del sistema e prevenire perdite di dati e accessi non autorizzati. Con ogni licenza sarà possibile attivare una sola istanza virtuale.
  • Windows Server 2008 Enterprise (3.999 dollari)
    Dotata delle medesime funzioni della versione standard, Windows Server 2008 Enterprise offrirà agli utenti la possibilità di attivare fino a quattro istanze virtuali con una sola licenza.
  • Windows Server 2008 Datacenter (2.999 dollari per processore)
    Offrirà numerose funzionalità aggiuntive per l’amministrazione avanzata dei server, nonché la possibilità di attivare un numero illimitato di istanze virtuali con una sola licenza.
  • Windows Web Server 2008 (469 dollari)
    Sarà particolarmente indicato per la gestione di Web server e potrà contare sulle versioni rinnovate di: Internet Information Services (IIS) 7, ASP.NET e Microsoft .NET Framework.
  • Windows Server 2008 Itanium-based Systems (2.999 dollari per processore)
    Offrirà la massima compatibilità per i sistemi basati sulla tecnologia Itanium, con appositi supporti per i database di grandi dimensioni e la gestione fino a 64 processori per le esigenze più elevate. L’applicativo è stato reso compatibile con la piattaforma Itanium sviluppata da Intel.

Le versioni Web Server 2008 e Web Server 2008 per Itanium non saranno dotate della tecnologia Hyper-V. Oltre alle combinazioni già citate, Microsoft prevede la commercializzazione senza Hyper-V anche delle versioni Standard, Enterprise e Datacenter, rispettivamente a 971, 3.971 e 2.971 dollari. Tutte le soluzioni studiate da Redmond saranno disponibili sia a 32 che a 64 bit, a eccezione della versione per Itanium che sarà naturalmente disponibile solo nell’architettura a 64 bit.

Tra le nuove funzionalità sviluppate da Microsoft è da rilevare il nuovo Hyper-V Server basato sulla tecnologia di hypervisor. La virtualizzazione consente a un singolo server fisico di ospitare contemporaneamente più sistemi operativi per gestire diverse funzioni, con un evidente risparmio di risorse per le server farm. Mantenere efficiente un sistema con molte virtualizzazioni non è pero sempre facile, sono quindi ancora poche le aziende che optano per questa soluzione. Secondo alcune previsioni l’impiego di questa tecnologia è destinato a crescere molto rapidamente, e a giudicare dal keynote di Barcellona Microsoft è molto interessata alla partita.

Notizie su: