QR code per la pagina originale

Microsoft, 52 denunce contro la pirateria

Microsoft ha avviato 52 azioni legali nei confronti di rivenditori rei di aver venduto online copie contraffatte di Windows, Office e altri software da lei prodotti. Realizzata inoltre una guida per aiutare i consumatori ad un acquisto consapevole

,

Microsoft ha annunciato di aver avviato 52 azioni legali oltre alla denuncia alle forze dell’ordine di 22 casi nei confronti di rivenditori giudicati colpevoli di aver venduto attraverso aste online copie contraffatte di Windows, Office e altri software da lei prodotti. Nel tentativo di educare i consumatori ad un acquisto consapevole e di difendere il mercato legale del software, inoltre, la società di Gates ha rilasciato su eBay una nuova guida educativa intitolata ‘Microsoft Buying Guide‘.

Quindici delle 52 azioni legali intraprese sono riconducibile alla più ampia associazione di contraffattori commerciali che ha sede in Cina, il cui software contraffatto veniva distribuito su diversi mercati utilizzando rivenditori online locali. L’associazione è stata prontamente smantellata dalle autorità cinesi, dall’FBI e dalla stessa Microsoft grazie all’aiuto dei singoli clienti Microsoft, i quali hanno segnalato alla società i software che la tecnologia Windows Genuine Advantage indicava come non originali. «L’associazione criminale che è stata smantellata la scorsa estate dalle forze cinesi e dall’FBI, era legata ad un gran numero di attività illegali su Internet», ha dichiarato David Finn, associate general counsel per Worldwide Anti-Piracy e Anti-Counterfeiting a Microsoft. «Abbiamo la responsabilità di aiutare a combattere i cyberpirati che operano senza confini e cercano di ingannare i consumatori di tutto il mondo».

Microsoft ha lavorato a stretto contatto con eBay allo scopo di educare la comunità legata alle aste online verso un acquisto nel rispetto della legalità; è stata così rilasciata la “Microsoft Buying Guide“, la quale illustra ai consumatori le risorse e modalità migliori per effettuare un acquisto online. La guida appare nella sezione ” Reviews and Guides” di eBay e nel sito Web “How to Tell” di Microsoft. La società di Gates partecipa inoltre al programma di eBay “Verified Rights Owner Program” (VeRO) sin dal 1998; il programma VeRO permettete a chi possiede i diritti di un bene (come ad esempio Microsoft) di segnalare in maniera efficiente al portale di aste online eventuali attività di contraffazione affinchè esse vengano bloccate tempestivamente.

Notizie su: