QR code per la pagina originale

Wikia Search ai blocchi di partenza

Sarà lanciato il prossimo 7 gennaio il nuovo motore di ricerca Wikia Search. Basato sul sapere condiviso, il nuovo portale consentirà agli utenti di filtrare, valutare e migliorare il funzionamento dell'algoritmo e la qualità dei risultati forniti

,

Inizierà il prossimo 7 gennaio l’avventura online di Wikia Search, il nuovo motore di ricerca ideato da Jimmy Wales, già fondatore dell’enciclopedia condivisa Wikipedia. I progetti per Wikia sono molto ambiziosi e mirano a erodere progressivamente il successo di Google, il motore di Mountain View che da alcuni anni sembra non conoscere crisi dominando il mondo delle ricerche online. Il team di sviluppatori di Wikia Search ha elaborato in questi mesi le tecnologie alla base del funzionamento del nuovo motore di ricerca con specifici applicativi, un innovativo algoritmo e un apposito Web crawler.

A differenza dei tradizionali servizi di ricerca online, Wikia Search consentirà ai propri utenti di filtrare e valutare i risultati forniti dall’algoritmo, sulla base di un meccanismo condiviso del tutto simile alle procedure adottate per la creazione delle voci enciclopediche di Wikipedia. Offrire un servizio più trasparente rispetto alla concorrenza sarà il cuore delle strategie di marketing di Wikia Search. Gli utenti avranno sempre la possibilità di comprendere il meccanismo che porta dall’inserimento delle chiavi di ricerca ai risultati, con una trasparenza fino ad ora accuratamente evitata dai grandi come Google e Yahoo, estremamente gelosi dei segreti dei loro algoritmi.

Previsto per i primi mesi del 2008, il debutto di Wikia è stato sensibilmente anticipato da Wales, forse condizionato dall’imminente lancio di Knol, “l’anti-Wikipedia” progettato da Google. La versione di Wikia Search rilasciata nella prima settimana del prossimo gennaio sarà completamente funzionante, ma offrirà ancora pochi risultati durante le ricerche. Jimmy Wales prevede, infatti, un periodo di rodaggio che consentirà agli sviluppatori del sito di valutare eventuali bug o correzioni da apportare all’algoritmo. Il percorso evolutivo di Wikia Search dovrebbe quindi seguire le orme già tracciate da Wikipedia, nella speranza di creare un nuovo successo mondiale in piena filosofia Wiki.

Notizie su: