QR code per la pagina originale

Nuovo intervento pubblico per abbattere il digital-divide

,

Un nuovo intervento da parte di un ente statale, in questo caso regionale per finanziare progetti atti ad abbattere il digital divide, in particolare in quelle zone “svantaggiate” o comunque, dove un investimento privato non è ritenuto fattibile, per l’ovvio motivo del ritorno economico.

Lait spa, società per l’informatica della Regione Lazio, che con il progetto Picolab (Piccoli Comuni Larga Banda) prevede la copertura di 8 Comunità Montane e 180 Comuni delle 5 Province laziali.
Il contratto di circa 3 miliardi i euro, prevede non solo la fornitura di servizi a larga banda ad enti e strutture pubbliche, ma anche la possibilità di accedere ai servizi da parte dei privati.

Alcuni numeri:
La connessione del 50% delle sedi municipali avverrà entro 4 mesi dalla stipula del contratto, mentre le rimanenti saranno connesse entro 8 mesi.

Questo il numero dei Comuni che beneficeranno della connessione a banda larga grazie al progetto Picolab (ripartiti per Provincia):

  • Provincia di Frosinone: 50 Comuni (e 3 Comunità Montane)
  • Provincia di Latina: 12 Comuni (e 2 Comunità Montane)
  • Provincia di Rieti: 46 Comuni (e 2 Comunità Montane)
  • Provincia di Roma: 40 Comuni (e 1 Comunità Montana)
  • Provincia di Viterbo: 32 Comuni

Oltre alla connessione delle sedi municipali il progetto Picolab prevede il collegamento di altre utenze di pubblica utilità, individuate in 155 farmacie e 34 scuole.

altre info qui

Notizie su: