QR code per la pagina originale

Microsoft sblocca i vecchi file di Office

In seguito alla numerose lamentele degli utenti, Microsoft ha da poco fornito una procedura semplificata per sbloccare i vecchi file di Office resi inutilizzabili dall'aggiornamento SP3. L'operazione potrebbe però rendere vulnerabili i PC

,

Ad alcuni mesi dal rilascio di Office 2003 Service Pack 3 (SP3), Microsoft si è vista costretta a tornare sui propri passi rendendo nuovamente accessibili i file delle vecchie versioni di Office resi inutilizzabili, per ragioni di sicurezza, dall’aggiornamento dello scorso autunno. Le numerose critiche e lamentele espresse dagli utenti, impossibilitati ad aprire i vecchi file di Word, Excel e Power Point, hanno indotto Microsoft a rivalutare le proprie politiche di sicurezza legate a Office 2003 e alle successive versioni. La numerosa comunità di utenti di Office, che aveva espresso esplicitamente il proprio dissenso sui numerosi forum online di Redmond, aveva già spinto Microsoft a rilasciare una procedura manuale per riattivare i vecchi file di Office.

Attraverso un comunicato ai propri utenti, i tecnici di Redmond avevano elaborato una serie di complesse istruzioni per modificare alcune chiavi del registro di sistema di Windows, che avrebbe poi contentito a Office di leggere senza problemi i file creati con le vecchie versioni di Word, Excel e Power Point. La procedura era però molto complessa, e difficilmente ralizzabile dai tanti utenti poco avvezzi alla gestione di modifiche strutturali del software installato sui loro computer. Per semplificare l’operazione di sblocco dei vecchi file, uno sviluppatore di Microsoft ha inserito sul proprio blog alcune stringhe per modificare con pochi semplici clic il registro di sistema. I medesimi file sono stati inseriti anche sul sito ufficiale del supporto tecnico di Microsoft.

Nonostante la procedura semplificata resa da poco disponibile, la linea di Microsoft sui vecchi file di Office rimane ufficialmente immutata. Alcune stringhe di codice che consentono l’apertura di questi vecchi archivi potrebbe consentire, in alcuni casi, un accesso non autorizzato al PC da parte di utenti malintenzionati. Per questo motivo, Microsoft consiglia di sbloccare Office solo per il tempo necessario per recuperare i vecchi dati, ripristinando poi la configurazione di default dell’applicativo.

Notizie su: